hai scelto:homeprogetti

Intervento:

Progetto d’architettura d’interni e illuminotecnico

Progettisti:

Simone Micheli

Luogo:

Gubbio (PG)

Commitente:

Park Hotel ai Cappuccini

Anno di esecuzione:

2012

Fornitori:

iGuzzini Illuminazione; Linea G; Woodn Indutries; Mioblu; Stone Service; Porcelanosa

Foto:

Jürgen Eheim

 

Acque meravigliose
Progetto di interior design per il Parco Acque ai Cappuccini

Quando il design incontra l'eleganza dell'elemento acqua nascono progetti di interior design meravigliosi, come quello che Simone Micheli ha realizzato per il Park Hotel ai Cappuccini di Gubbio.

Un lavoro che puo' essere tranquillamente considerato al pari di un'opera d'arte capace di generare forti emozioni in chi la guarda e vive. Non a caso, il nuovo Parco Acque e' il risultato di un viaggio introspettivo che ha come meta il relax, inteso come capacita' di fermare il tempo.

Nel lavoro dell'architetto una struttura dall'antica matrice (il luogo ospitava infatti un convento) si sposa armoniosamente con il design e le tecnologie del futuro.
Una sfida interessante che Micheli ha vinto puntando sul concetto di meraviglia.

Il progetto di interior design e' un "nodo di memoria e memorie", un fitto intreccio di storie e verita' passate, presenti e future. Il tutto perfettamente integrato in un luogo magico come Gubbio.

Entrando nel Parco Acque ci troviamo in una prima zona benessere con piscine nella quale, citando Micheli, "la matrice fluida e multiforme dell'acqua e' meravigliosamente esaltata dagli interni accesi, ludici e interattivi. Interni che si plasmano su quello stesso mondo che vogliono plasmare con sincerita', emozione e intelletto".

La cordatura a rete, che tiene sospesa a mezz'aria un'enorme sfera gialla, i riccioli-fontane e la passerella "stondata" che separa la zona nuoto dalla prima zona idromassaggio, richiamano alla mente atmosfere ludiche e sognanti. Ed e' in questa area che Micheli ha anche sapientemente reintegrato un preesistente murales di Arnaldo Pomodoro.

Lo spazio interno dialoga con l'esterno da una grande parete finestrata scandita da bianchi profili che permette alla luce di avvolgere con eleganza l'interno.

Una zona piu' intima e' invece dedicata al rapporto tra uomo e acqua. Qui vi sono una vasca di galleggiamento con acqua salata dalle proprieta' rilassanti e defaticanti, una vasca ai sali di magnesio con chaise longue anatomiche e una vasca idromassaggio circolare.

Lo spazio dedicato ai bagni conferma la natura instancabile di Micheli che ha progettato un grandissimo lavabo nel quale l'acqua viene erogata da una sorta di "proboscide", mentre sulle porte dei servizi girano in loop due video con un uomo e una donna le cui espressioni riflettono la meraviglia del luogo.

Il design e il trattamento delle luci rendono questi ambienti non solo sinonimo di benessere del corpo, ma anche fluida filosofia per l'anima; "tutto scorre" "panta rei" avrebbe detto Eraclito se si fosse trovato immerso in questa realta' dal carattere unico e straordinario.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti