hai scelto:homeprogettiinterior design

Concorso:

Houdini

Graduatoria:

Selezionati

Progettisti:

Grazia Marcarini, Maiko Chiriki

Aziende partner:

Pavimenti e rivestimenti: Ceramica Fioranese, colorLab, Bubbles, modulo A.
Pavimentazione zona relax: Salis, Quercia, Antico Bianco spazzolato
Sanitari: Laufen, Il Bagno Alessi, serie One.
Rubinetteria: Axor, serie Massaud.
Porte: Gardesa, Asola.
Tramezza interna: Corvasce, Lighting wall.
Illuminazione: Zeppelin - Dark be.
Video wall+touch screen+software: Videoworks.

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Wellplay.now

Ci troviamo in un momento storico dove la societa' e' molteplice. Lo scenario contemporaneo e' estremamente flessibile, fluido. La nostra quotidianita' e' attraversata da continue sollecitazioni e sovrapposizioni d'informazioni, comunicazioni, stili mondi, linguaggi.

In questo sistema il valore della differenza e dell'immaginazione diventano sempre piu' importanti, la via possibile e desiderata diventa quella di realizzare il proprio stile per definire la propria identita', attraverso una forma espressiva totalmente personale che coinvolge gli aspetti della vita a 360°.

Il progetto si muove in questa direzione, quella di fornire un'occasione per ridefinire il proprio stile personale, di riappropriarsi del proprio tempo di vita secondo i parametri del piacere e del gioco attraverso ritualita' nuove o conosciute.

Si presenta come una capsula, dove ri.creare il proprio mondo, dove e' possibile ricodificare la propria routine quotidiana attraverso innumerevoli sfumature interpretative, comportamentali e gestuali, tutte significative e dense di piacere poiche' espressioni individuali condivisibili anche con altri.


Un luogo-non-luogo dove il benessere e' la missione, dove il tempo, il lusso piu' grande di quest'epoca, si dilata adattandosi al mood ed alle necessita' del singolo momento.In questo contesto il gioco trova spazio e voce, fornendo una chiave interpretativa personale in grado di alleggerire il quotidiano attraverso la sorpresa, il divertimento.

Partendo dal concetto di progettazione delle case giapponesi, dove ciascun elemento funzionale della casa e' un blocco autonomo e prefabbricato, si e' pensato di creare un'unica scatola che potra' essere annessa alla casa e divenire il filtro con il giardino od il terrazzo, od essere completamente autonoma. Una piccola Spa domestica, posizionabile a proprio piacimento.

Internamente lo spazio e' caratterizzato da un unico elemento centrale che racchiude le funzioni primarie di benessere, un'ampia vasca con doccia integrata ed una zona lavabo. L'elemento centrale e' in acrilico termo-formato ed internamente ospita le componenti idrauliche ed elettriche. Lo specchio della zona lavabo e' calandrato a misura ed abbraccia il lato per la sua totale lunghezza.

La zona dei sanitari e' indipendente, un'appendice privata che dialoga con lo spazio adiacente attraverso una quinta scenografica retro-illuminata. La grafica della quinta potra' essere personalizzata dall'utente.

L'intero spazio e' rivestito di materiale ceramico, pareti pavimenti e soffitto presentano una continuita' materica che crea un guscio uniforme e morbido. All'interno dello spessore dei muri sono incassati gli apparecchi illuminanti ed il sistema di cablaggio e gestione delle funzioni multimediali che lo caratterizzano in termini di performance.

Attraverso un touch screen e' possibile, infatti, selezionare lo scenario che si desidera vivere. Attivando un display che abbraccia tutta la parete e mette in comunicazione le due unita', si crea un unico ambiente con luci, colori, suoni attraverso immagini e proiezioni. Un software con interfaccia smart use gestira' le infinite possibilita' di configurazione dell'ambiente.

Sara' cosi' possibile trasformare lo spazio in maniera totale ed immediata. Abbiamo individuato quattro macro famiglie:

fitness mode: yoga, pilates, meditazione.

spa mode: massaggi, immersione in vasca, doccia tropicale.

relax mode: lettura, aromi, luci crepuscolari.

interactive mode: videogames, tv, web.

Le possibilita' di utilizzare le funzioni simultaneamente consente di ottenere la massima flessibilita' di suggestioni e configurazioni possibili. La terza zona e' destinata alla decompressione, al rilassamento, e' caratterizzata da un deck di legno; un piccolo pontile privato dove distendersi e godere dell'esperienza vissuta all'interno della capsula.

Attraverso l'aggregazione delle funzioni in tre unita' distinte e complementari e' possibile comporre lo spazio che si dispone in infinite varianti. Una volta identificato il proprio modello e' possibile iniziare a scrivere la propria sceneggiatura e vivere la propria personale esperienza. Lo spazio rimane cosi' a disposizione per sperimentare direttamente nuovi orizzonti di liberta' personale, fisica e mentale.

Con tali semplici elementi e' possibile ri.creare uno spazio qualsiasi alle proprie personali esigenze ottenendo cosi' infinite opportunita' di trasformazione. Rappresenta un'occasione per ridefinire il proprio stile personale, di riappropriarsi del proprio tempo di vita secondo i parametri del piacere e del gioco attraverso ritualita' nuove o conosciute.

Una capsula dove ricreare il proprio mondo, dove e' possibile ricodificare la propria routine quotidiana attraverso innumerevoli sfumature interpretative, comportamentali e gestuali, significative e dense di piacere poiche' espressioni individuali condivisibili anche con altri. Un luogo-non-luogo dove il benessere e' la missione, dove il tempo, il lusso piu' grande del nostro tempo, si dilata adattandosi al mood ed alle necessita' del singolo momento.

In questo contesto il gioco trova spazio e voce, fornendo una chiave interpretativa personale in grado di alleggerire il quotidiano attraverso la sorpresa, il divertimento.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Disegni e rendering