hai scelto:homeprogettiinterior design

Concorso:

Houdini

Graduatoria:

Selezionati

Progettisti:

Patrizia Leone

Collaboratori:

Maria Cristina Oddi, Francesca Taglieri.

Graphic Designer:

Massimiliano Scaglione

Aziende partner:

Elementi luminosi: Corvasce, Parete attrezzata lighting wall - linea Mosaico, Struttura metallica e telo; Videoworks, Display a led, Realizzazione e manutenzione sistema; Zeppelin, lampade a soffitto Crosslight Plastica e metallo
Sanitari: Duravit, Linea Starck x wc Ceramica (57.5x41.0 cm)(cod.- 0068110000/2204090000); bidetCeramica (56.5x41.5 cm)Linea Starck x (cod- 0068210000/2260150032); lavaboCeramica (57.0x57.0 cm)Linea Starck x (cod- 2305570070)
Rubinetteria: Hansa, soffione docciaCromato Linea Hansarain (cod.- 04190100); unità di comando ad incassoMetallo cromatoLinea Hansacanyon (cod. 07650100); Axor-Hansgrohe, rubinetto lavelloMetallodoccetta - linea Axor Starck (cod.- 28531); rubinetto bidetMetalloLinea Starck x (cod- 10205000)
Componenti d’arredo: Laufen, SpecchioVetro/metalloLinea Talux (cod.- 4095.5); Valpra, Segnaletica bagnoAcciaioSegnaletica donna/uomo - Linea Anubis.

Materiali:

Rivestimenti pavimento: Resina cementizia (col. RAL grigio alluminio)
Rivestimento pareti e soffitto: Resina (col.bianco).
Elementi luminosi: Display a led, Matrice di led RGB con struttura in policarbonato alveolare (moduli 600x600mm), Smartslab – linea Luce Viva – Targetti; tubo al neon
Componenti d’arredo:PortaVetro/metallo, Colonnina impianti sanitariMetallo e policarbonato, Metallo e policarbonato.

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

SPOST-IT
... lo sposti, lo giri, lo metti dove vuoi ...

SPOST-IT, lo sposti, lo giri, lo metti dove vuoi….il mobiletto ;)…l'elemento intorno al quale nasce l'idea di base del progetto, lo sposti, lo giri, lo metti dove vuoi! Il progetto prende vita a partire dall'idea di trasformazione attraverso un'azione di composizione spaziale e visiva. METAMORFOSI…Spost-it e' spazio che si trasforma, che muta, che si conforma all'idea di chi lo vive e al cambiamento della stessa nel tempo, EVOLUZIONE. Spost-it si libera dal vincolo agli usi consueti di uno spazio da sempre legato unicamente agli aspetti privati della vita quotidiana ed esprime la sua vocazione alla coesistenza di attivita' differenti.

Gli elementi che lo compongono sono pensati per adattarsi ad esigenze diverse, sono variabili, flessibili, oggetti in MOVIMENTO, capaci di trasformarsi sia nell'aspetto che nella funzione; cosi' il lavabo, incassato in un mobiletto a rotelle, puo' essere spostato, grazie a particolari accorgimenti tecnici e diventare un piano d'appoggio; la parete di fondo, costituita di pannelli a led, puo' essere semplice fonte di luce ed elemento di arredo, oppure schermo per proiezioni; un sistema di specchi scorrevoli, sulla parete lunga opposta all'ingresso, ne consente l'utilizzo da tutti i punti della stanza.

L'AZIONE e' un altro elemento fondamentale del progetto. Lo spazio non e' statico e predefinito, ma plasmato di volta in volta, cucito addosso a chi lo vive. La flessibilita' e il dinamismo degli elementi consentono la coesistenza di attivita' differenti, che possono essere svolte contemporaneamente e tuttavia in maniera indipendente. Condivisione di spazi, CONTAMINAZIONE.

L'essenzialita' delle forme, tanto in pianta che in alzato, l'utilizzo di rivestimenti uniformi e di tonalita' neutre per le superfici ha lo scopo di mettere in risalto gli elementi che determinano la flessibilita' spaziale e funzionale del progetto, resi riconoscibili visivamente attraverso l'uso del COLORE. Il bagno e' organizzato in due parti distinte funzionalmente: una zona wc e bidet , piu' intima e privata, spazio definito e statico, e un'altra piu' free, coinvolgente, dinamica, spazio di relazione, dedicata al gioco e al relax.

Forme lineari e superfici uniformi creano una base neutra sulla quale si innestano gli elementi puntiformi che disegnano lo spazio funzionale, macchie di colore su una tela bianca. Elementi di trasformazione spaziale: mobiletti in policarbonato e metallo, dotati di ruote e di un sistema idraulico flessibile, che ne consente lo spostamento nei diversi punti della stanza; utilizzabili come lavabi o semplici elementi di appoggio, colonnine contenenti impianto idraulico, posizionate su due pareti opposte in modo da consentire una maggior flessibilita' nell'utilizzo dei lavabi, sistema di specchi scorrevoli su binari.

Elementi di trasformazione visiva: display a led, utilizzato per creare giochi di luce e colori o per proiezione di video e filmati, parete retroilluminata , in grado di generere luce di diversi colori. MATERIALI E CARATTERISTICHE TECNICHE: Per le pareti, il soffitto e il pavimento si e' scelto di utilizzare un rivestimento in resina allo scopo di creare una base uniforme.

Una parete attrezzata retroilluminata (Lighting wall-linea Mosaico- Corvasce) divide la porzione di spazio occupata da bidet e wc dal resto della stanza; elemento fisso, ma mutevole nell'aspetto attraverso l'utilizzo di una lampada a led in grado di generare luce di diversi colori.

Sulla parete di fondo opposta alla zona wc e bidet un display a led costituito da pannelli modulari in policarbonato a struttura alveolare, impermeabili, autoportanti , montati in modo da formare uno schermo unico di 2,4x2,4 m, vengono utilizzati per la proiezione di immagini e filmati. (pannello Smartslab-linea Luce Viva-Targetti – sistema allestito da Videowork).

La doccia e' a vista, costituita dal solo soffione (Hansarain-Hansa) per l'uscita dell'acqua, che defluisce attraverso una stretta fessura che si sviluppa lungo il lato corto della stanza, in prossimita' della parete di fondo. Sulla parete opposta all'ingresso si prevede una sistema di specchi (linea Talux-Laufen)in grado di scorrere in orizzontale lungo due guide metalliche.

L'elemento fondamentale, perno del progetto, e' il mobiletto,dotato di ruote, nel quale e' incassato il lavabo (Linea sanitari Starck x-Duravit) e che puo' essere spostato; il mobiletto contiene al suo interno il tubo di scarico dell'acqua, lungo e flessibile, che puo' essere agganciato a due colonnine, posizionate sulle pareti lunghe, contenenti le tubature; ognuna delle due colonnine e' provvista dei tubi di mandata dell'acqua, dello scarico al quale agganciare, di volta in volta, i mobiletti stessi e di un sistema a tubo riavvolgibile, che consente ai rubinetti (doccetta Starck-Axor) di allungarsi ed essere utilizzati per i lavabi nei vari punti della stanza.

Un pannello orizzontale, in grado di ruotare, consente al mobiletto di aprirsi e chiudersi per essere utilizzato come lavabo o come semplice piano di appoggio. Sia i mobiletti, che le colonnine, in metallo e policarbonato, sono proposti in diversi colori. Il sistema di illuminazione prevede un tubo continuo di neon al di sopra degli specchi, su tutta la lunghezza della parete, e una serie di lampade sospese (crosslight-Zeppelin), allineate al centro della stanza.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Disegni e rendering