hai scelto:homeprogettiallestimenti

Luogo:

Bologna

Progettisti:

Paolo Paci

Progetto:

Produzione: Gruppo Quid
Art director: Mariano Mulazzani
Relazioni esterne: Alida Bacoli
Redazione: Alessandra Tombini
Segreteria concorso: Manila Mercantini
Ufficio stampa: il Quadrifoglio comunicazione
Sito internet: www.bagnosenzaconfini.com

Coordinamento generale:

Riccardo Barbalich

Organizzazione generale:

Enrico Grilli

Allestimento:

Barberini Allestimenti

Foto:

Paolo Semprucci

Mostra:

Membri della giuria: Arch. Franco Panzini Presidente delle Giuria - Direttore rivista "Progetti" e docente presso la Facolta' di Architettura della Universita' di Camerino
Arch. Marco Penati Studio Sigla
Arch. Franco Poli Docente presso l'Accademia di Belle Arti di Venezia
Arch. Ileana Gobbo Docente presso la Facolta' di Architettura dell'Universita' di Genova
Arch. Giovanna Talocci Designer e curatrice di mostre
Dott. Oscar Colli Direttore della rivista "Il Bagno oggi e domani"
Arch. H. T. Raunkjaer Titolare dello studio di design RKDO - Danimarca

Aziende partner:

Alessi - Bolan - Catalano - Cisal - Cuoio Arredo - Curvet - Curvet Ambienti - Ic Company - Image - Inda - Intrapresa - Keramike' - Laufen - Oras - Pnp - Quadro - Rapetti - Respect (Russia) - Sabbiafusa- Saint gobain glass - Shimizu (Giappone) - Transformarte (Brasile)

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Bagno senza confini
Design Gallery a Bologna Idee e progetti in mostra

Giunta alla sua quinta edizione, anche quest'anno la rassegna Bagno Senza Confini, ideata e promossa da gruppoquid, si e' confermata come uno degli eventi di maggior successo e qualita' nell'ambito delle manifestazioni organizzate in concomitanza con il Cersaie 2002 di Bologna (1 – 6 ottobre)

Lo spazio espositivo di Bagno Senza Confini, allestito negli ex magazzini ferroviari di Via Stalingrado, ha presentato le novita' di un nutrito gruppo di aziende leader della produzione di alta gamma del settore, affiancate, a pieno titolo, da alcune interessanti anteprime provenienti dal mercato estero, come le realizzazioni dall'industria russa Respect che, utilizzando corian e plexiglass ha creato, su progetto dello studio Francesco Lucchese, una serie di lavandini e un particolare assieme doccia-vasca, tutto all'insegna di vivacissimi colori

Elemento distintivo dell'esposizione curata da gruppoquid e' stata l'attenzione dedicata alle tematiche ecologiche e all'educazione ad un uso consapevole dell'acqua, in grado di ridurre gli sprechi di cui quasi tutti siamo, magari involontariamente, responsabili nei gesti quotidiani.

Accanto ad aziende come Quadro che, grazie ad un sofisticato processo tecnologico, produce rubinetteria in acciaio inox, garantendo lunga durata, massima igiene e riciclabilita' della materia prima, e' stato infatti possibile far conoscere ai visitatori i risultati dell'interessante work-shop intitolato "Acqua - un lusso da non perdere", diretto dalla designer Clare Brass e realizzato con gli studenti della facolta' di Architettura dell'Universita' di Napoli.

Alcuni dei prototipi realizzati dagli studenti napoletani sono attualmente allo studio dei reparti progettazione di aziende che hanno partecipato a Bagno Senza Confini e che si sono dichiarate interessate a svilupparne la produzione. Altra particolarita' da segnalare e' stata la presenza, in questa rassegna, di piccole realta' produttive, legate al mondo artigianale come Cuoioarredo - che con i suoi elementi modulari per pareti e pavimenti, si e' dimostrato pioniere di un rilancio del cuoio nell'arredamento ispirato ad un uso di questo materiale tipico del periodo rinascimentale – o Transformarte, progetto ideato da Giada Ruspoli con lo scopo di valorizzare i manufatti tessili delle zone rurali del Brasile.

Concorso "Bagno?…o son desto?"

Sono stati proclamati durante un affollato Bagno Gala' tenutosi lo scorso 3 ottobre a Bologna - in occasione della manifestazione Bagno Senza Confini - i risultati della seconda edizione del concorso bandito da gruppoquid e intitolato "Bagno?…o son desto?" – la stanza da bagno come dimora dell'onirico, senza confini, senza precedenti.

Come dichiarato nel bando di partecipazione, il fine della ricerca era "superare il tradizionale confinamento dell'ambiente bagno, per confrontarsi con le sue potenzialita' funzionali, estetiche e materiche, aldila' delle convenzioni e degli stereotipi. Superare i limiti significa osare e avventurarsi, come in questo caso, in una dimensione onirica, spingendosi audacemente oltre le regole imposte e canoniche del creare spazi."

Il concorso ha dunque voluto incoraggiare e stimolare il libero intervento personale dei progettisti, affinche' di fronte alla materializzazione delle loro visioni si
potesse esclamare appunto: "Bagno?…o son desto?"

Alla provocazione creativa suggerita dai promotori hanno risposto molti architetti e designer, sia con partecipazioni individuali, sia in e'quipe. I progetti dovevano riguardare la proposta di un ambiente bagno completo e coordinato sulla base di una pianta libera non superiore a 16 mq di superficie e con un'altezza massima di mt. 2,50.

La giuria, presieduta dall'architetto Franco Panzini, docente presso la facolta' di Architettura dell'Universita' di Camerino ha assegnato, con verdetto unanime, la vittoria a "Un bagno per ogni biSogno", opera Gruppo Ghigos di Lissone, formato dall'industrial designer Michele di Monte e dagli architetti Davide Crippa e Barbara Di Prete.

Come si legge nelle motivazioni del premio il progetto di Gruppo Ghigos ha individuato, "come ambito possibile per la creazione di un bagno fortemente innovativo e insieme confortevole, uno spazio interno all'alloggio, nel quale alcuni elementi funzionali come la vasca sono risolti attraverso la movimentazione della quota di calpestio.

Lo spazio tradizionale del bagno, scandito dalla composizione degli arredi, scompare in favore di uno scenario reso animato da piccole dune ceramiche che alterano la senzazione spaziale dell'ambiente.

L'ambiente bagno diviene cosi' un playground per il gioco e il relax dell'intera famiglia".

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

01020304050607