hai scelto:homeprogettiinterior design

Intervento:

Progetto di interni per uffici Mutuosi

Luogo:

Via De Capua 19 - Bitonto

Progettisti:

Giulio e Maurizio Valente

Progetto:

Maurizio Valente - Studio Valente Ingegneria Architettura

Commitente:

SIRM srl

Anno di redazione del progetto:

2005

Anno di esecuzione:

2005

Dati dimensionali dell'intervento:

200 mq.

 

Work space
Geometrie irregolari e cromie vivaci scandiscono lo spazio e individuano precise aree di lavoro

Linearita' e irregolarita' a contrasto e gioco di suggestioni e dinamismi che guidano e accompagnano il fruitore attraverso i diversificati spazi. Questi gli elementi principali del progetto dell'architetto Maurizio Valente per gli uffici Mutuosi a Bitonto. L'ingresso guida verso gli ambienti e attraverso le sue linee orizzontali indica la giusta direzione verso le sei aree di lavoro che dividono tutto l'ambiente.

Le pareti bianche sono caratterizzate da un susseguirsi di linee verticali arancioni che fuoriescono dal muro, il loro alternarsi genera dinamicita' e scandiscono il percorso rendendolo piacevole e sicuramente non monotono. La regolarita' lineare delle pareti viene interrotta dalla presenza di quello che e' il punto centrale del corridoio, un grande bancone di reception, incassato in un'apertura della parete arancione.

Realizzato con un piano in legno wenge' supportato da elementi degradanti laccati di bianco il cui colore contrasta con quello degli elementi di contorno, crea un focus che attira l'attenzione del passante. La parete bianca posta dietro alla grande apertura genera una forte luce che dona luminosita' a tutto l'ambiente e crea contrasto con l'arancione di tutto l'allestimento di contorno. Altro elemento che sancisce la singolarita' del reparto ricezione rispetto al resto dell'ambiente e' un mensolone sospeso sopra la reception che funge da tetto porta faretti.

Questo elemento illumina e separa il bancone dalle pareti facendolo diventare spazio a se' stante, in cui l'utente si sente accolto nel migliore dei modi. Alla fine dello stretto corridoio compare, come elemento indipendente, il box per la prima consulenza; questo elemento ha, unite in un unico spazio, tutti gli elementi di dinamismo e regolarita' dell'ufficio, quasi come se fosse un punto riassuntivo. Le pareti traslucide in vetro sono messe in movimento dall'inserimento di fasce di legno inserite verticalmente e diagonalmente.

L'interno, piccolo ma accogliente, e' caratterizzato dalla neutralita' del colore bianco accesa da sei decorazioni in rilievo e di colore rosso che donano luce e dinamicita' grazie al concept design pop e agli angoli smussati e morbidi. L'arancione del box e' solo il preludio a quello presente nella sala riunioni, in cui esso e' il colore dominante della grande parete in laminato che delimita l'ambiente, rendendolo fluido e irregolare nella forma.

La lunga serpentina scandita da alte aste color alluminio fissate da pavimento a soffitto, spezza la linearita' della parete presente a fianco del lungo tavolo in legno, creando una zona double-face, in cui la luce, proveniente da dietro il separe', illumina in maniera avvolgente tutta la stanza. Il contrasto tra i colori, il gioco tra i volumi pieni dell'ingresso e della leggerezza del vetro caratterizzano questo progetto, dove il fine ultimo e' generare un percorso tra gli ambienti donandogli comunque una loro particolarita'.

Fabio Piergiovanni

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

01020304

Disegni e rendering