hai scelto:homeprogettidesign

Luogo:

Terlizzi - BA

Progettisti:

Eventi Varie

Titolo:

Slogan/manifesto: "Dal cucchiaio alla citta'"

Commitente:

Gruppo Ime SpA

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Commenti urbani
Dibattito a piu' voci sul rapporto fra cultura territoriale e progettazione nella serata organizzata da Gruppo Ime SpA

"Dal cucchiaio alla citta'". Lo storico slogan/manifesto modernista coniato nel 1952 da Ernesto N. Rogers e' stato riesumato nel corso di un vivace incontro sul tema "Cultura del progetto e territorio" che si e' svolto a Terlizzi nella grande sede del Gruppo Ime, nella zona industriale.

L'azienda leader nel campo di forniture per l'edilizia si e' cosi' proposta anche come centro di dibattito culturale. Design e architettura infatti – e' stato rilevato – fanno parte di un unitario sistema della comunicazione estetica capace di incidere in modo decisivo sulla qualita' della vita sociale: anche per Bari e la sua area metropolitana che si va costituendo. "Impresa della bellezza" – come l'ha definita Alessandro Laterza presidente degli industriali baresi - o "economia della conoscenza" - citata dal critico d'arte Pietro Marino – si tratta comunque di dare risposte nuove ai fenomeni di mutazione che investono il mondo urbanizzato.

Li ha segnalati in un articolato intervento introduttivo Marco Petroni, consulente editoriale per Progetti Bari, la rivista di architettura e design prodotta proprio dalla Ime che ha organizzato l'incontro. Esempi concreti di risposta progettuale sono stati forniti nel corso del dibattito. Lo stesso Petroni ha sottolineato l'importanza per Bari di ridisegnare, dopo la vicenda di Punta Perotti, il suo waterfront.

L'urbanista Nicola Martinelli ha segnalato, in un intervento scritto, il piano territoriale redatto per la Provincia di Lecce, che comporta un sistema integrato di relazioni citta'-campagna. Domenico De Palo, giovane industrial designer di Corato emergente a livello nazionale (come testimoniava un video proiettato nel corso dell'incontro) ha sottolineato che esistono in Puglia esperienze creative e produttive di alta qualita'. Vittorino Curci, assessore provinciale alla Cultura, ha ricordato il concorso internazionale di idee bandito dalla Provincia per la nuova sede del Museo Archeologico in Santa Scolastica, come metodo innovatore di politica della progettazione.

E ha sottolineato l'importanza della partecipazione della comunita' alle scelte per il territorio. D'accordo – ha ribattuto Laterza - purche' essa non si esprima sempre e soltanto con dei "no". Non mancano dunque problemi di ordine teorico e difficolta' operative (Marino ha ricordato, fra le vicende esemplari in negativo, la strana storia di Villa Capriati). Occorrono – tutti hanno infine convenuto - un diverso rapporto tra politica e cultura, una nuova alleanza fra servizio pubblico e impresa privata. Come ha suggerito con citazione letteraria Vittorino Curci, occorre per la crescita del territorio non un Guardiano ma un Giardiniere.

Nicola Cipriani

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

0102030405060708