hai scelto:homeprogettiinterior design

Intervento:

Interior design del Continental '80

Luogo:

Roma

Progettisti:

Massimo Paperini, Alberto Ascenzi

Progetto:

Massimo Paperini - Duck Design (progetto degli interni); Alberto Ascenzi (progetto dello scafo)

Commitente:

Cantieri Navali del Mediterraneo SpA

Anno di redazione del progetto:

2005

Anno di esecuzione:

2005

Imprese esecutrici:

Cantieri Navali del Mediterraneo SpA

Fornitori:

Nautica 3000, Arredonautica

Dati dimensionali dell'intervento:

Lunghezza FT mt 25,60; larghezza mt 6,10; dislocamento 43000 Kg; motori 2x1825 Hp

Foto:

Ennio De Santis

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Equilibrio formale
Ambienti lineari ed eleganti nella progettazione di uno yacht

La barca e' stretta e scomoda per antonomasia. I colori da utilizzare sono il blu e tanto legno color ciliegio per gli interni, con dettagli in rovere e mogano per sottolineare il prestigio che uno yacht rappresenta per chi lo possiede. E' contro questi e molti altri pregiudizi che lo studio Duck Design di Massimo Paperini ha dovuto lottare per arrivare a proporre l'allestimento di Continental '80: il risultato e' un progetto dal grande equilibrio formale, in un continuum armonico fra tradizione e innovazione.

A introdurci nel cuore caldo dell'imbarcazione, un piccolo ma curatissimo atrio con scala centrale, sapientemente illuminato da quattro luci led radenti sulle pareti, progettate appositamente per evitare fenomeni di abbagliamento e garantire la massima coerenza con il progetto generale: un ingresso discreto ma elegante e nel contempo funzionale, che conduce direttamente al ponte principale.

Gia' il ponte. E' un anello di congiunzione fra i vari spazi della nave che svolge la funzione di legare ambienti profondamente differenti per uso e tipologia attraverso l'utilizzo di un grande spazio centrale adibito a zona soggiorno, e rappresenta lo spazio dal quale scaturisce e si sviluppa il filo conduttore dell'intero progetto.

Mobili di laccato perlato, rovere rigatino su pavimento e murate accostati a divani con tessuti chiari fanno da cornice classica, mentre la coppia di poltroncine color arancio, elementi conosciuti di cool design, rappresentano il gusto contemporaneo e il tocco di colore giusto per dare calore ed energia proprio dove si ricevono gli ospiti, si conversa nell'intimita' o si condividono momenti conviviali.

Ma un vero yacht non e' nulla senza lo chef di bordo, e la cucina allestita su Continental '80 lascia stupito chiunque: un unico piano d'acciaio offre il contesto ideale per una cucina altamente professionale, senza pero' tralasciare l'aspetto piu' propriamente conviviale che questo ambiente rappresenta. Se da sempre la cucina era stata sulle imbarcazioni il solo regno dello chef - per ovvie ragioni di spazio - qui riprende a essere quello che rappresenta in ogni casa: punto d'incontro, luogo informale in cui mangiare tutti insieme.

Il risultato e' un effetto "tavola calda" stile America anni '50, con il lungo bancone attrezzato, i divanetti giallo limone e il tavolino centrale: leggerezza e ironia pervadono questo ambiente sdrammatizzandone l'importanza e facendoci dimenticare per un momento dove realmente ci troviamo.

E' nella cabina amatoriale che ritroviamo il filo del tema marino per un attimo abbandonato: il letto centrale, una sapiente reinterpretazione del baldacchino classico realizzata attraverso l'incasso del cieletto e della testata del letto nella paratia, domina la scena e ci ricorda che ci troviamo pur sempre su uno yacht, dove il lusso non e' un optional e ogni dettaglio e' progettato con cura per utilizzare al meglio ogni centimetro a disposizione.

Perfettamente in linea con questa filosofia il bagno: l'esigenza di sfruttare al meglio lo spazio si rivela geniale e, facendo di necessita' virtu', troviamo un'originalissima doccia centrale, ai lati della quale si sviluppano simmetricamente due lavandini in vetro con i rispettivi specchi che, riproponendo la morfologia dello scafo, creano un effetto di dilatazione ottica che fa sembrare tutto piu' grande e spazioso.

Un'illuminazione suggestiva, ambienti lineari ma intimi ed eleganti, la scelta di materiali di prim'ordine come cuoio, tessuti e legni pregiati, l'organizzazione semplice ed efficace degli spazi, sono tutti elementi che hanno determinato la creazione di un ambiente confortevole, caratterizzato da una grande vivibilita' e al tempo stesso capace di esprimere il carattere e la personalita' di uno yacht che, come un ponte immaginario fra la tradizione navale e le nuove concezioni di living, esprime al meglio la contemporaneita' del vivere.

Serena de Angelis

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

0102

Disegni e rendering