hai scelto:homeprogettinuove costruzioni

Luogo:

Porto Cervo

Progettisti:

Peter Marino

Foto:

Carlo Borlenghi, Tiziano Canu

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Vedute marine
L'architetto newyorkese Peter Marino ha ridisegnato la sede dello Yacht Club Costa Smeralda di Porto Cervo, valorizzandone l'inserimento nell'ambiente circostante

S.A. il Principe Aga Khan e' universalmente riconosciuto come lo scopritore dell'area oggi nota come "Costa Smeralda". Nel nord della Sardegna, a partire dalla meta' degli Anni Sessanta, il Principe ha favorito lo sviluppo di una localita' in cui il turismo e' sinonimo di qualita', esclusivita' e rispetto per l'ambiente circostante. Nel 1967, con le stesse premesse, ha fondato lo Yacht Club Costa Smeralda.

Il Club e' un'associazione sportiva che riunisce amanti del mare, degli sport nautici e promuove nel mondo la cultura dello sport della vela. Con l'impegno e la passione del Principe e dei Soci Fondatori, attorno al Club e' stato negli anni costruito un progetto di altissima qualita' che coinvolge le piu' belle barche, le regate piu' importanti del panorama internazionale, i migliori progettisti e i piu' validi marinai del mondo.

Ospitato inizialmente alla Maison du Port, sulla banchina del Porto Vecchio di Porto Cervo, lo YCCS e' stato trasferito, nel 1977, in una nuova sede di dimensioni piu' consone alla sua accresciuta attivita'. Il nuovo edificio venne realizzato sul lato opposto della baia di Porto Cervo, a dominare la Marina, creata in quello stesso periodo.

Direttamente affacciata sul porto, la Clubhouse dello Yacht Club Costa Smeralda nasce con una superficie di 5800 metri quadrati distribuiti tra sale, bar e un ristorante posto su un'ampia terrazza con piscina.

Qualche anno dopo viene allestita la Foresteria composta da quattro comode suites e tre camere che si affacciavano direttamente sulla piscina. Alla fine degli Anni Novanta la complessita' degli eventi sportivi che il Club organizza ogni anno, e le mutate esigenze dello yachting, determinano la necessita' di rimodulare la struttura della sede del Club e tutto l'assetto urbanistico circostante.

Nel 2000 iniziano gli imponenti lavori di ristrutturazione che, sviluppati nell'arco di tre anni, hanno reso la sede dello Yacht Club Costa Smeralda una delle piu' belle, moderne e funzionali costruzioni del suo genere del mondo intero. Il progetto, curato dall'architetto Peter Marino di New York, ha completamente ridisegnato la struttura, dandole forme e funzioni nuove.

La Clubhouse si compone oggi di una Foresteria con 24 suites a disposizione dei Soci (nel frattempo diventati quasi 500) e dei loro Ospiti, utilizzabili per tutto l'anno, un nuovo Bar e Ristorante coperto che puo' ospitare sino a 100 persone, e una Terrazza panoramica che domina l'ingresso del porto.

La Terrazza si struttura attorno a due piscine e, al calar della notte, grazie a uno scenografico sistema di illuminazione che sfrutta una rete di fibre ottiche inserite negli ombrelloni, si trasforma in una location di grande fascino, utilizzabile per eventi ed happening mondani. Su una seconda terrazza - la "Terrazza Giovani" - al piano superiore del Club e' realizzato un panoramico solarium.

Il primo piano ospita invece un'area fitness inserita nella Spa: a disposizione degli ospiti i piu' rilassanti trattamenti di bellezza. Sempre al primo piano si trova la Club Lounge, vero cuore pulsante della struttura. Biblioteca e sala lettura insieme, ospita alcuni degli importanti dipinti di marina che formano una delle collezioni di proprieta' del Presidente del Club, lo stesso Principe Aga Khan.

La Sala Blu, resa pre ziosa dal calore del legno e vivace dai vari toni del blu utilizzati per gli arredi, viene utilizzata anche per meeting e incontri di lavoro; e' dotata di schermi al plasma e postazioni web. A esprimere l'attenzione alla cultura del mare, la sede dello Yacht Club Costa Smeralda e' impreziosita da un'importante collezione di mappe antiche e di modelli di navi in osso e avorio, sempre di proprieta' del suo Presidente.

Anche la nuova Piazza Azzurra, dedicata alla prima sfida italiana alla Coppa America del 1983, e' stata interessata da un radicale intervento di riqualificazione. Questo spazio pubblico antistante la sede del Club ospita una zona commerciale con numerose boutique e due bar che creano una piacevole area per il passeggio ed il relax nel centro della Marina di Porto Cervo.

Marco Petroni

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Disegni e rendering