hai scelto:homeprogettisti

Lugli Fernando

Bibliografia:

Ing.Fernando Lugli. Laureato in ingegneria edile presso l'Universita' di Bologna nel febbraio '76 (anno accademico 1974-75). Abilitato alla professione di ingegnere nel 1976 ed iscritto in data 11 ottobre 1976 all'albo professionale della provincia di Modena, al n. 768

Tecnologia e organizzazione aziendale nel settore dei beni culturali:

Socio fondatore del Centro Progetti s.c.r.l. nel 1975: cooperativa di architetti, ingegneri, urbanisti. Presidente del Centro Progetti fino al 1983.
Nei primi anni di attivita' ha sviluppato esperienza di progettazione e direzione lavori, occupandosi prevalentemente delle problematiche tecnologiche e organizzative dei cantieri (tempi e metodi e controllo dei costi).
In seguito l'attivita' si e' specializzata negli aspetti inerenti al recupero edilizio, dove piu' problematico e' l'impatto fra impiego di risorse e risultati raggiunti. Fra gli altri, la sperimentazione tecnologica e organizzativa e' stata realizzata nei seguenti progetti di riuso e riqualificazione (abstract):

Iil restauro del campanile seicentesco della chiesa di S. Francesco, a Carpi

Il recupero di edificio storico ad uso scolastico (ex convento di S.Chiara)

Il recupero di numerosi edifici privati in centro storico a Carpi

Il consolidamento strutturale di 16 edifici storici pubblici e privati danneggiati dal terremoto '87

Il restauro della Chiesa Cattedrale di Carpi

Il recupero di un centro turistico a Mazzin di Fassa (TN)

Il recupero e l'ampliamento della palestra comunale di Medolla (Mo)

Il restauro dell'antica piazza del castrum medievale di Carpi

Il recupero del Teatro Facchini a Medolla

Pianificazione territoriale

Dal 1981 ha iniziato ad occuparsi di pianificazione territoriale. La pianificazione e' intesa come strumento di supporto allo sviluppo locale e, in quanto tale, comprendente una  molteplicita' di strumenti interdisciplinari. In particolare ha sviluppato esperienze e metodologie di concertazione istituzionale e di partecipazione civile alle scelte pubbliche. Verso la meta' degli anni '90 ha approfondito il rapporto fra micro-economia e sviluppo locale concentrando l'attenzione sulle dinamiche socio-culturali ed economiche che determinano la progettualita' delle persone e dei gruppi. Il riconoscimento del ruolo che il "capitale sociale" svolge nello sviluppo del territorio ha prodotto metodologie di approccio sistemico che sono state applicate ai vari incarichi svolti. Ha collaborato a (abstract):

Il piano territoriale di coordinamento (PTCP) della Provincia di Reggio Emilia (master plan per lo sviluppo locale su area vasta).

Il piano per lo sviluppo rurale della Provincia di Modena.

Il piano per lo sviluppo del settore commercio (media e grande distribuzione) per la Provincia di Reggio Emilia.

Il Piano per il Recupero Urbano e lo Sviluppo Sostenibile del Territorio (PRUSST) del Comprensorio delle Ceramiche (13 comuni delle province di Modena e Reggio Emilia) .

Lo studio per la promozione del territorio della valle del Tresinaro per conto dei Comuni di Scandiano, Baiso, Viano, Carpineti e della Provincia di Reggio Emilia

lo studio di fattibilita' per il potenziamento del polo scolastico di Novellara (RE)

Il piano d'area: Po Fiume d'Europa, per conto delle Province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia

Il piano per lo sviluppo economico del Comune di Castellarano

Il piano per la valorizzazione del fiume Secchia

Informatica e attivita' culturali


Dal 1983 ha incrementato l'attivita' di ricerca soprattutto per quanto riguarda il rapporto fra informatica, sistemi informativi, storia urbana , come fattori territoriali imprescindibili per lo sviluppo del territorio italiano. Il riferimento culturale di tale esperienza riguarda la storia locale come retaggio culturale capace di spiegare contesti, comportamenti, scelte. L'ambito di studio ha perciò riguardato la  storia delle citta' e degli strumenti di lettura e governo del territorio. In questo ambito ha realizzato (abstract):
La ricerca scientifica che ha portato alla realizzazione della struttura medioevale di Carpi. Tale ricostruzione e' stata eseguita elaborando un catasto descrittivo del 1472. 

Lo studio sulla struttura urbana di Bassano del Grappa attraverso la ricostruzione della planimetria urbana elaborando la "Veduta della citta'" disegnata dai Fratelli Da Ponte nel XVI secolo. 1987

Il progetto, per conto della Regione Sardegna, del "Sistema Informativo Territoriale Urbano" presentato al C.N.R. 1989

Il coordinamento delle ricerche, dei programmi di informatizzazione e della cartografia degli Atlanti storici delle citta' del Nord-Italia su incarico della "Commission Internationale pour l'Histoire des Villes" . Il modello dell'Atlante e' stato utilizzato dalla Regione Emilia Romagna in sede di definizione del piano paesaggistico regionale.

Il Progetto NUME, per conto dell'Universita' di Bologna, che ha come obiettivo la realizzazione del modello virtuale della citta'. Il progetto tende quindi alla costruzione di un citta' in quattro dimensioni, esplorabile nello spazio e nel tempo. Il prototipo e' visitabile su Internet oppure nel Virtual Theatre installato presso il CINECA di Bologna. Il progetto NUME e' stato presentato al SIGGRAPH di Los Angeles nell'agosto del 1999.

L'iniziativa culturale: I numeri raccontano Carpi, ricerca, mostra documentaria e seminari sul rapporto fra storia della citta' e forma urbana, Comune di Carpi 2005  

La realizzazione di laboratori didattici sulla storia della citta'Ha svolto insegnamento universitario come docente a contratto nella materia: "Applicazioni dell'Informatica alle discipline umanistiche, storiche e geografiche" all'Universita' di Bologna e all'Universita' di Ferrara, dal 1986 al 1990 e dal 1998 a tutt'oggi e' docente nel dottorato di ricerca post-laura (triennale) "Storia e informatica" all'Universita' degli studi di Bologna.

Sviluppo locale e PMI

Negli ultimi quindici anni ha maggiormente specializzato l'attivita' nel settore economico, collaborando alla costituzione del Centro Ricerche di Carpi, di cui e' socio fondatore e presidente dalla data di fondazione. All'interno della societa' si occupa degli aspetti di organizzazione della produzione dell'impiego della strumentazione informatica di controllo di processo. Di recente ha approfondito le dinamiche delle imprese no-profit.
I principali programmi realizzati:

Il progetto per la valorizzazione del sistema di imprese per conto della Associazione Industriali e della Camera di Commercio di Potenza - 1990.

La collaborazione al progetto dell'Unione Italiana delle CCIAA per la costruzione di 14 laboratori di analisi e prova sui materiali per la certificazione di qualita' prevista dalla normativa europea, programma co-finanziato nell'ambito dei fondi comunitari (strumento sovvenzione globale). 1990

La direzione del programma "LETE", promozione dei servizi per le imprese innovative, co-finanziato dall'Unione Europea e realizzato dall'Unione Italiana delle Camere di Commercio.

Lo stage Polo Sociale '95 - Azione formativa per la promozione di cultura d'impresa - CNALA  1995

La collaborazione con Unione Italiana delle Camere di Commercio e Fidindustria Emilia Romagna per la realizzazione di consorzi di garanzia fidi a medio termine in Abruzzo, Molise e Puglia. 1995

La messa a punto e valutazione di un metodo comune europeo per l'incontro dell'offerta e della domanda di servizi di qualita' per le PMI. DGIII. Azioni concertate 2 e 3 (il programma prevede la partecipazione di Italia, Grecia, Germania, Irlanda, Svezia, Francia). 1998

Il progetto SEPRI, per la promozione dei servizi alla piccola e media impresa nei territori del Mezzogiorno d'Italia. Il progetto coinvolge circa 1000 PMI e opera nei campi della consulenza direzionale, della qualita', della finanza. 1998-2001

Lo studio di Fattibilita' per la realizzazione di un'azienda speciale per la CCIAA di Crotone. 2000

La consulenza per il programma europeo Obiettivo 2 della zona di Carpi-Correggio-Reggio Emilia (10 Comuni) e appennino reggiano (13 Comuni). 2001

La consulenza per un gruppo di imprenditori del settore agricolo e agroalimentare per la partecipazione al GAL Cispadano (23 comuni delle province di Modena, Bologna, Ferrara candidati al programma Europea Leader+). 2001

La consulenza per il progetto europeo "Quasar, consolidamento dei servizi per le imprese sociale", per conto di Asseforcamere (Unione Nazionale Camere di Commercio) in otto provincie italiane. 2002

La consulenza per nuovi servizi associativi di Lapam Federimpresa  per l'internazionalizzazione delle PMI, Modena 2004-2005

Il progetto per la formazione dei responsabili comunali per l'attuazione dell'Obiettivo 2 area bassa mantovana - Mantova 2004

La consulenza per lo sviluppo delle PMI della Provincia di Grosseto, per conto della CCIAA locale (in corso)Svolge attivita' di consulenza alle PMI, soprattutto nell'area strategie e programmazione, a supporto del management.
Collabora all' impostazione dei corsi di formazione per la nuova imprenditorialita' in agricoltura e per lo sviluppo rurale - CIA Modena 2000-2004.
Coordina un gruppo di imprese metalmeccaniche per l'inter-nazionalizzazione e il posizionamento su nuovi mercati.

Convegni, seminari, pubblicazioni


E' stato invitato come relatore, a convegni e tavole rotonde:
"La struttura urbana della Carpi quattrocentesca svelata con il computer" - 1984 - tema: presentazione degli esiti della ricerca.
"Conferenza economica citta' di Carpi "- 1984 - tema: l'andamento del settore delle costruzioni
"Poiesis - Nuove tecnologie nel lavoro culturale"- Reggio Emilia 1985 - tema: procedimenti e risultati delle elaborazioni: dall'archivio storico al CAD.
"History and Computing" -London 1986 - tema: il Catasto di Carpi del 1472
"Legislazione e Progetto. Formazione e trasformazione delle citta' storiche" -Congresso internazionale  Universita' di Bologna, 1986 - tema: Il catasto urbano di Bologna del 1715 ricostruito con il computer.
"I problemi del commercio nel Centro Storico di Carpi"- 1987 - tema: analisi urbanistica
"Tra programmi integrati e programmi di recupero: quali prospettive per gli operatori dell'edilizia?"- 1988 tema: Programmi sperimentali di recupero.
"Il laterizio nell'edilizia storica" -Montecchio- tema: i sistemi informativi per i centri storici
"Computer Cologne Conference" - Colonia 1988 - tema: Banca dati per lo studio del sistema insediativo delle citta' siciliane
"Abitare Domani"- Seminario di studi UNCCEA - 1990 - tema : qualita' dell'abitare
"Il Lavoro nel 2000"- Convenzione per il lavoro - ACLI - 1990 - tema: imprenditorialita' giovanile nei settori emergenti dell'edilizia
"Il finanziamento delle piccole e medie imprese" - Unione Donne imprenditrici Italiane - Pescara 1990 tema: il finanziamento a medio termine e i consorzi di garanzia fidi
"Recuperare in cooperativa"- CORET - 1991 -tema: l'organizzazione della domanda, le procedure attuative, gli strumenti di verifica e di controllo
"Progetto Atlante Storico di Bologna" - Bologna, Arena del Sole 1995 - Tema: La cartografia informatizzata
"La Mobilita' a Modena. Migliorare l'efficienza del sistema delle relazioni perché il policentrismo non diventi localismo" - Modena 1996
"Metropoli Medievali - Atlas Working Group" - Commission Internationale pour l'Histoire des Villes - Bologna 1997
"Il punto di vista del bene comune: idee per lo sviluppo della provincia di Reggio". Reggio Emilia, febbraio 1998
Definizione di un metodo di individuazione dei fornitori di servizi qualificati alle imprese. Unioncamere, Roma 1998
"l'Urbanistica della Fiducia" giornata di studi sui temi della concertazione e dell'urbanistica partecipata, Savignano sul Panaro (Mo) 1999
"Una citta' partecipata e condivisa", Reggio Emilia 1999
Siggraph 1999, Los Angeles: Convegno internazionale di computer grafica (per i temi riguardanti lo studio e lo sviluppo del territorio).
Seminari annuali di pianificazione strategica di Asseforcamere, agenzia di servizi dell'Unione Italiana delle Camere di Commercio (anni 2000,  2001, 2002)
"La Promozione dei Servizi alle PMI" - Auditorium della CCIAA di Cosenza, 2001
"I Servizi alle PMI: l'esperienza del Progetto Sepri in Sardegna" - CCIAA di Cagliari, 2002
"Welfare e sviluppo", Fondazione Manodori - Cassa di Risparmio di Reggio Emilia - Reggio Emilia 2003
"Obiettivo 2 e dintorni: prospettive ed esperienze degli Enti Locali nella realizzazione di progetti con fondi strutturali", Provincia di Mantova, Consulta economica d'Area, Suzzara 2003
"Sessione annuale di studi" della Confederazione Artigianato di Modena, 2003, 2004
"Programma Talenti: percorso di aggiornamento per direttori operativi delle aziende speciali delle CCIAA italiane" - Roma 2003, 2004, 2005
"L'aggregazione d'impresa" - Federimpresa, Modena, 2006
"Abitare la Citta'", Incisa in Val d'Arno, 2006 Sono stati pubblicati:

Per l'area culturale e di storia del territorio:


F.Lugli L'analisi informatica del Catasto di Carpi del 1472, in Storia della Citta', n. 30, Editrice Electa, Milano, 1985 
F.Bocchi, F.Lugli, Computer methods used to analyse and reconstruct the cadastral map of the town of Carpi, in History and computing, Mancester university press, 1987
F.Bocchi, F.Lugli, Méthode informatique utilisée pour l'analyse et la reconstruction graphique du plan cadastral de carpi (1472), in les cadastres anciens des villes, Ecole francaise de Rome, 1989
F.Bocchi, F.Lugli, An information system for the analysis of historic city centres and areas : the programme of the region of sicily ; Computer Cologne Conferenze, 1988
F.Lugli, Lo studio delle citta' e le nuove tecnologie, in AA.VV. La Citta', dallo spazio antropico allo spazio telematico, Roma 1991
F.Lugli, I Numeri raccontano Carpi, Comune di Carpi, 2005

Per l'area urbanistica e promozione dello sviluppo locale:


F.Lugli (a cura di) Asseforcamere, L'agente di Sviluppo, guida alla selezione e alla formazione, Roma 2001
F.Lugli (a cura di) Asseforcamere, Progetto Sepri, Vademecum per l'analisi delle PMI, Roma 2001
F.Lugli, Intervento nel campo dei servizi per l'innovazione organizzativa, il marketing, l'internazionalizzazione, la finanza, in L'individuazione dei fornitori di servizi consulenziali di qualita' per le imprese, Roma, 1999
M.E.Fregni, F.Lugli (curatori della prima stesura), Analisi del mercato dei servizi, Roma, 2000
M.L.Farnese, F.Lugli, Il Piano di Sotto, Diabasis, Reggio Emilia, 2001
F.Lugli, Valore sociale delle imprese, valore economico del territorio, in G.Mazzoli (a cura di), Il welfare come leva dello sviluppo locale, Animazione Sociale Torino, 1/2004
F.Lugli, Accordi strategici fra imprese e territorio, in Asseforcamere, Distretti in Cambiamento e Sistema delle Aziende Speciali, Roma 2004

Con Designrepublic puoi pubblicare i tuoi progetti in un'area personalizzata e segnalarli alla redazione per la sezione Progetti.
Scopri come

Registrandoti riceverai una newsletter quindicinale con gli ultimi progetti inseriti, le novità, gli inviti agli eventi e ai nuovi concorsi e tanto altro ancora. Iscriviti ora!