hai scelto:homeprogettipaesaggio

Intervento:

Riconversione dell'area industriale Alenia - Corso Marche

Luogo:

Torino e Collegno

Progettisti:

Studio Amati - arch. Alfredo Amati

Collaboratori:

Prof. arch. B. Winkler, Proap, AT Studio Associato, AIcom, IBB Studio

Commitente:

Finmeccanica Group Real Estate

Anno di redazione del progetto:

2007 - 2008

Dati dimensionali dell'intervento:

superficie lotto 240.000 mq - superficie slp 202.000 mq

 

La nuova vita di Corso Marche
Il progetto per la riconversione dell'area industriale Alenia

Guarda al futuro il progetto di Studio Amati per la riconversione dell'area industriale Alenia in Piemonte. Il progetto per il nuovo volto di Corso Marche non guarda avanti unicamente da un punto di vista formale. La realizzazione dei servizi e l'impatto ambientale dell'ex area industriale sono altri due aspetti su cui ci si è particolarmente soffermati per offrire già oggi risposte concrete a bisogni futuri.

Il progetto contempla due interventi distinti. Il primo riguarda il Distretto Aerospaziale, un centro di ricerca e sviluppo di 25.000 metri quadrati, concepito per circa 1.000 addetti e destinato ad accogliere imprese partecipi nella produzione aerospaziale e operanti in sinergia con Thales Alenia Space.

Si tratta di un edificio particolarmente avanzato sotto il profilo tecnologico e dei servizi complementari che comprendono in particolare una nursery e un fitness center.

Il secondo intervento riguarda la realizzazione di un quartiere di nuova concezione nel quale verde, viali e piazze interamente pedonali integrano armonicamente differenti funzioni e tipologie edilizie.
Un quartiere senza traffico veicolare con molteplici e ampi spazi di relazione che derivano dalla presenza di una straordinaria quantita' di parcheggi interrati e dalla scelta di concentrare parte della densita' edilizia in verticale.

Caratterizza il progetto infatti una torre che ospita al suo interno un albergo di livello internazionale e spazi adatti ad accogliere uffici di grandi societa', importante contributo per esaltare la vivacita' del luogo. Un quartiere che si pone come polo attrattivo alternativo al centro della citta', funzione favorita da una posizione strategica all’incrocio di Corso Marche e Corso Francia, due importanti assi viari, ed in corrispondenza di una fermata della Metropolitana.

Il progetto raccoglie cosi' la sfida eco-sostenibile del XXI secolo: la proposta di una progressiva densificazione delle citta' e la riduzione dello spreco di territorio e di energie disponibili.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

0102

Disegni e rendering