hai scelto:homeprogettiristrutturazioni

Intervento:

Progetto di ristrutturazione e allestimento Wonderfool Concept Store

Luogo:

Roma

Progettisti:

Simona Nacamulli

Collaboratori:

Marco Onorini

Commitente:

Wonderfool srl

Costo:

Euro 450.000,00

Imprese esecutrici:

Edilamica srl

Fornitori:

Stignani Illuminazione, FM2, Takara Belmont, S.T.E. MAL, Axa Falegnameria Unoauno, Ceramiche Appia Nuova

Dati dimensionali dell'intervento:

Mq 400

Foto:

Stefano Castellani

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Wonderfool
A Roma un luogo esclusivo interamente dedicato al relax e alla cura maschile

Meraviglioso! Davvero non t'accorgi di quanto il mondo sia meraviglioso... Cosi' ripeteva l'inno alla vita cantato da Domenico Modugno, ma e' anche l'ispirazione che lo studio di architettura Unoauno di Roma, nella persona dell'architetto Simona Nacamulli, ha trovato (ironizzando con il nome inglese) per un progetto dedicato al benessere e al relax rivolto esclusivamente ai signori uomini.

Un inno alla vita, che esalta l'entusiasmo per l'esistenza, e diventa un richiamo all'importanza dello star bene, del sentirsi in forma, ma in chiave virile. Nel mondo classico il prototipo di bellezza era rappresentato dal Kouros (un uomo), mentre la figura femminile era legata solo al significato riproduttivo, ai giorni nostri tale concezione e' stata completamente ribaltata, al punto che un'idea come Wonderfool relax sembrerebbe una novita': si tratta di un tempio dell'edonismo, all'interno di un palazzo del Cinquecento, dove lui puo' far shopping e gestire piacevolmente l'otium tra una lettura e un massaggio.

Vi e' venuta curiosita'? Allora entriamo a conoscere questo luogo sperimentale per soli uomini. Wonderfool relax si presenta come tanti progetti nel progetto, ci spiega l'architetto Simona Nacamulli, in quanto le aree pensate sono tante e diverse: un negozio che funge anche da atrio d'ingresso di tutto il centro, una sartoria, una barberia, una sala lettura, e il centro benessere.

All'interno del negozio sono esposti in vendita sia cosmetici, sia oggetti di pregio come pennelli da barba esclusivi, capi d'abbigliamento di classe, articoli elettronici per l'ascolto della musica, tutti articoli d'alto target che hanno richiesto uno spazio espositivo non commerciale, bensi' un ambiente comodo e raffinato.

Le pareti sono rivestite da una boiserie di noce tinto, composta da listelli verticali e orizzontali che si possono posizionare di volta in volta, consentendo una certa versatilita' espositiva; i banchi per la vendita e la cassa in stile Art Deco' sono stati disegnati da Cristina Campanini e conferiscono particolare accoglienza ed eleganza. Anche nella sartoria e nella sala lettura ritroviamo lo stesso sistema espositivo versatile della boiserie.

La barberia e' l'ambiente piu' esclusivo e affascinante, dove i mobili sono stati disegnati su misura in legno wenge' e alluminio satinato, e le poltrone nere di Belmont, una prestigiosa casa inglese che ricerca tradizione e comfort dell'innovazione, fungono da protagoniste della scena evocando uno stile d'altri tempi.

La parola chiave dell'area relax e' comodita', ovvero uno spazio dove il cliente possa ritrovare il benessere fisico e mentale: le sale trattamenti sono ampie e impreziosite da elementi in ferro vetrificato, le docce all'interno sono illuminate da suggestivi effetti di luce, e il cliente puo' anche scegliere che musica ascoltare, inserendo il suo IPod nell'apposito spinotto.

La sala fitness e' arredata da macchinari altamente professionali come quelli di Tecnogym. La sala relax e' resa suggestiva dal sistema RGB che simula i diversi effetti della luce nelle ore piu' rilassanti del giorno, come alba e tramonto, stando comodamente sdraiati sulle chaise longue a onda. Il bagno turco e' stato costruito in muratura, sfruttando un contrafforte strutturale del palazzo che si e' trasformato in una confortevole seduta al suo interno.

Tutti i materiali selezionati e impiegati, insieme all'illuminazione, hanno svolto un ruolo importante nel progetto, lo hanno caratterizzato, per sposare l'idea del maschile attraverso le tonalita' neutre del grigio (il gres porcellanato) e del parquet. Inoltre, in collaborazione alla Stignani illuminazione, e' stato dato a ogni ambiente il suo valore.

Neppure il sistema audio e' stato trascurato, per permettere una diffusione della musica di cui gestire autonomamente il volume nei vari ambienti. Wonderfool relax, lo chic e' di genere maschile!

Marina Racanelli


Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

0102030405

Disegni e rendering