hai scelto:homeprogetti

Intervento:

Architettura di interni - Ristrutturazione di interni e facciate

Luogo:

Milano - Corso Garibaldi

Progettisti:

Stefano Tagliacarne

Collaboratori:

Arch. Linda Bigatti e Arch. Alberto Cattaneo

Commitente:

Fritz Hansen a/s Alleroo - Danimarca

Anno di redazione del progetto:

Fine 2007

Anno di esecuzione:

Inizio 2008

Costo:

280.000 euro

Imprese esecutrici:

NH Firm di Francesco Naddeo

Fornitori:

Bisazza

Marchi:

Sowroom Mono Marca Fritz Hansen

Dati dimensionali dell'intervento:

340 mq

Foto:

Tom Vack e Stefano Tagliacarne

 

Lo Showroom di Fritz Hansen a Milano
Stefano Tagliacarne progetta lo spazio espositivo della famosa azienda danese

Fritz Hansen, storica azienda danese e importante esponente del design contemporaneo, ha aperto il suo showroom a Milano, firmato dall'architetto Stefano Tagliacarne.

Situato in Corso Garibaldi 77, lo spazio espositivo si sviluppa su una superficie totale di 340 mq, divisa in tre livelli: seminterrato di 70 mq, piano terra di 40mq e primo piano di 230 mq.

Lo spazio rispecchia e comunica la ricca storia del marchio danese, enfatizzando l'immagine del brand e i valori della cultura Danese.

Seguendo queste specifiche concettuali, l'architetto Stefano Tagliacarne ha dato vita ad un progetto che rende le collezioni e i prodotti di design di Fritz Hansen veri protagonisti all'interno dello showroom.

Allestita in maniera scenografica e suggestiva con scocche della sedia 'Series 7', disegnata nel 1955 da Arne Jacobsen e divenuta un'icona dell'azienda, la parete diventa uno spazio espositivo e conferisce un particolare slancio visuale allo spazio d'ingresso proiettando il visitatore verso i piani sopra.

L'entrata e' collegata al piano superiore da una scala a chiocciola in cemento grezzo, omaggio a quella di Arne Jacobsen del Radisson SAS Hotel di Copenhagen.

Grandi vetrate ampliano lo spazio verso l'esterno e diventano una vetrina visibile anche nella strada sottostante (Corso Garibaldi).

La luce naturale che pervade lo spazio trova continuita' nel lighting concept applicato dall'architetto Stefano Tagliacarne, che dispone in maniera libera e quasi spontanea innumerevoli sorgenti di luce diffusa: un paesaggio luminoso in grado di creare una luminosita' omogenea e che unisce concettualmente i tre piani espositivi dello showroom.

Non e' solo la luminosita' dello showroom ad esaltare la qualita' del design e delle finiture dei prodotti di Fritz Hansen: i materiali grezzi attentamente selezionati per la realizzazione degli spazi espositivi (il cemento, il legno e il metallo) creano interessanti contrasti con gli oggetti messi in scena.

Ma i materiali per i rivestimenti orizzontali e verticali sono stati scelti non solo in base a motivi estetici ma anche in considerazione della loro sostenibilita', praticita' ed
eticita', valori fondamentali per un'azienda danese come Fritz Hansen.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti