hai scelto:homeprogettipaesaggio

Intervento:

Fabbricato residenziale e terziario denominato "Palazzo Raffaello"

Luogo:

Pescara

Progettisti:

Alessandro Cognigni,
Anna Tamantini,
Studio D'Urbano Architetti Associati

Commitente:

Dolmen srl

Anno di redazione del progetto:

2006

Anno di esecuzione:

2007

Imprese esecutrici:

Lamante Costruzioni srl

Dati dimensionali dell'intervento:

Mc 4287

Caratteristiche tecniche particolari:

Certificazione casaclima "classe B"

Foto:

Tommy Della Frana

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

La nuova etica
Palazzo Raffaello come esempio del costruire ecosostenibile

Abbiamo intervistato Franco Lamante che dagli anni '90 con il fratello Antonino e' alla guida di quell'impresa leader nel settore che il loro padre Domenico Lamante ha saputo far crescere con senso di responsabilita' e scelte audaci. Oggi il gruppo Lamante traduce l'esempio di un nuovo modo di costruire responsabile e in perfetta armonia con l'ambiente circostante. Proprio Palazzo Raffaello ha delineato l'inizio di una questa nuova fase per l'impresa.


Che significato assume Palazzo Raffaello nel percorso evolutivo e storico del Gruppo Lamante?



Il mondo delle costruzioni sta cambiando. Per decenni il modo di costruire e i prodotti utilizzati sono rimasti praticamente gli stessi. Negli ultimi anni soprattutto nel Nord Europa il trend del risparmio energetico nelle costruzioni, ha modificato il modo di costruire e ha fatto sì che ora sul mercato esistano moltissimi prodotti innovativi che ne tengono conto. Il gruppo Lamante ha colto subito questo messaggio e Palazzo Raffaello -che e' stato certificato dall'Agenzia Casa Clima "B" - rappresenta il primo passo nella direzione giusta. Un primo risultato raggiunto grazie alla passione e all'impegno che il nostro gruppo dedica ad ogni progetto.


Quali materiali e quali scelte costruttive lo rendono ecosostenibile e innovativo nel suo genere?


Il Palazzo Raffaello e' un edificio dove l'involucro e' stato curato in modo particolare. Attraverso un corretto isolamento termico che fa risparmiare energia durante l'inverno (riscaldamento) e durante il periodo estivo (raffrescamento). L'utilizzo di prodotti ecosostenibili e di soluzioni pensate per la salute dell'uomo (es. pavimento non incollato, in quanto le colle contengono solventi e prodotti petrol derivati e con trattamento vegetale senza l'utilizzo di vernici), sottolinea la cura di questo progetto nel minimo dettaglio.


In che senso si puo' parlare di un'etica del costruire?


Le soluzioni precedentemente citate sono mirate a creare una sintonia tra la natura e l'essere umano. Il risparmio energetico ottimizza lo sfruttamento delle risorse naturali e riduce l'inquinamento ambientale. Inoltre il comfort abitativo aumenta. Adottando mirate soluzioni che minimizzano o addirittura eliminano eventuali evaporazioni di sostanze tossiche, all'interno degli ambienti, così che l'essere umano ne beneficia in modo sostanziale e il cerchio della nuova etica nel mondo delle costruzioni si chiude.

Intervista: Barbara Piccolo

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

0102030405

Disegni e rendering