hai scelto:homeprogettidesign

Intervento:

Recupero sito industriale per ampliamento uffici

Allestimento:

Fabriano (AN)

Progettisti:

Riccardo Diotallevi

Collaboratori:

Andrea Giust, Xilografia Nuova; Luca Pianella, Elica

Commitente:

Elica SpA

Anno di redazione del progetto:

2006

Anno di esecuzione:

2007

Imprese esecutrici:

opere murarie: Campanelli Costruzioni, S. Paolo di Jesi (AN) opere di copertura: Tecnocoperture, Osimo (AN) opere in ferro e carpenterie: DAG, Controguerra (TE) infissi e opere in alluminio: ADI, Folignano (AP) impianti termici aeraulici: Sordi Impianti, Fabriano e Rocchegiani, Camerino impianti audiovideo-comunicazione: Videoworks, Ancona impianti elettrici: Tecnomatic, Serra S. Quirico (AN) opere in cartongesso: Catena Service, Osimo (AN) arredi speciali: Xilografia Nuova, Milano

Dati dimensionali dell'intervento:

mq 1.800

Foto:

Sergio Bigi

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Democrazia Circolare
Circolarita' dell'aria, della luce, degli spazi e delle persone


Il recupero industriale dello storico edificio di Elica di Fabriano e' stata colto come un'opportunita'semantica oltre che architettonica: comunicare attraverso la forma il modo aggregante di intendere la vita aziendale. Quando un'azienda fa della propria filosofia, una ragione fondante, che s'imprime nell'organigramma, che diventa stimolo portante delle idee, degli impulsi e di tutto quello che la regge, allora, diventa un'esigenza anche quella di plasmare lo stesso ambiente aziendale sulla base di quella filosofia.

Il principio ispiratore della grande leader nella produzione di cappe, ovvero l'azienda fabrianese Elica, e' il seguente: ogni occasione di cambiamento e' opportunita', tale concetto non puo' non richiamare la priorita' della comunicazione aziendale, dove ogni nuova fonte di innovazione, ogni nuovo apporto, e' accolto come opportunita' di cambiamento, e quindi di evoluzione, in cui ogni componente della famiglia-impresa e' chiamato a partecipare attivamente. Sulla base dello spirito appena accennato, la Guzzini Engineering con l'architetto Riccardo Diotallevi hanno affrontato la ristrutturazione dello storico edificio di Elica, per un recupero improntato ai canoni della modernita' e della socializzazione.

La vecchia struttura non e' stata trasformata, bensì riqualificata, per questo, ad esempio, sono stati mantenuti gli originali travetti e i profili dei pilastri in cemento armato, su cui poi si sono plasmate le grandi pareti in vetro che permettono un'ampia visibilita' e trasparenza. Nell'edificio non e' stato inserito un contro-soffitto, mantenendo l'estensione in altezza preesistente, a tale proposito gli architetti hanno dovuto pensare a un impianto di climatizzazione adeguato ad affrontare gli sbalzi termici tipici di ambienti molto ampi: la soluzione adottata e' stata quella di utilizzare un doppio impianto, ovvero uno a tutt'aria e uno a pavimento, una soluzione vincente che impedisce la dispersione della temperatura, distribuendola uniformemente in ogni punto del comparto.

Un altro problema degli ampi spazi e' quello acustico che e' stato risolto collocando al di sopra di ogni ufficio un soffitto flottante in legno. Per ottenere un'illuminazione ben diffusa, e' stato adottato un suggestivo sistema a specchi. A ottimizzare l'intero sistema di gestione degli impianti e' stato studiato un sofisticato sistema di supervisione (Building Automation).

L'immagine finale e' quella di un grande open space dove la parola d'ordine e' circolarita' dell'aria, della luce, degli spazi, e delle persone, ma per metafora circolarita' richiama anche l'immagine dell'elica. Nulla e' casuale, tutto, parte e rientra da un unico punto, che favorisce l'incontro, e, come abbiamo gia' ripetuto, la comunicazione tra i componenti dell'azienda, non a caso il punto centrale dell'intero progetto e' il foyer luogo d'aggregazione e distribuzione degli ambienti, arredato con bar, tavoli e divani, e abbellito dalla visione relax di un elemento naturale come l'ulivo.

La vera ristrutturazione consiste in una nuova concezione d'azienda, dove ognuno gestisce il tempo e le relazioni con responsabilita', sentendosi un po' come a casa propria.

Marina Racanelli

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

0102030405060708

Disegni e rendering