hai scelto:homeprogettidesign
 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Spazi aperti
Un’insolita planimetria a raggiera è il segno forte di un ultimo piano con solarium di un complesso turistico alberghiero di Senigallia


In testa ad uno dei corpi fabbrica, al quinto e sesto piano di un complesso turistico residenziale un'unita' sovrasta la veduta: abitazione e solarium si aprono sul fronte mare con una planimetria a raggiera, che in curva ne esalta il respiro panoramico.

Il progetto di distribuzione interna e sistemazione, curato dall'architetto Riccardo Diotallevi, esaspera l'originale schema planimetrico e strutturale attraverso le funzioni domestiche, la pavimentazione in legno (parquet a listoni in Rovere chiaro per il livello occupato dall'abitazione e quadrotte di Teak per il solarium) e i pochi volumi realizzati. La committenza, giovane ed illuminata, amante delle culture contemporanee ha condiviso la progettazione in senso ampio del termine, cosi' da poter produrre un'ambientazione carica di segni ed elementi caratterizzanti.

L'arenile senigalliese ha ispirato la scena, i toni cromatici sono riproposti all'interno della casa: la sabbia asciutta per gli intonachini a calce, la sabbia bagnata per i tendaggi in lino e la sabbia assolata per la laccatura della cucina. Sabbia che scalda e si mescola con la tecnologia. Particolare attenzione e' stata accordata alla domotica, vero valore aggiunto dell'intervento. Attrezzature computerizzate per la gestione dei servizi della casa, del divertimento e del comfort. Il proprietario per mezzo di un palmare puo' regolare una moltitudine di cose: aprire serrande e tende; regolare l'aria condizionata; accendere, spegnere e dimerizzare luci; scegliere programmi e volume di video e musica. Vivere lo spazio come entertainment. Tecnologia a favore della scena. L'illuminazione ha fari incassati sia a soffitto che a pavimento che, posti sullo stesso asse, si fondono a mezza altezza.

La geometria dell'impianto illuminotecnico segue la planimetria della pavimentazione, secondo un criterio a raggiera con passo irregolare. La casa ha ambienti aperti e funzioni compatte. La cucina esce da un comparto e si staglia verso il pranzo, il soggiorno condivide lo spazio con l'ingresso e cela con porte scorrevoli il letto.

Aperto verso il letto, come un trofeo rosso, lo spazio benessere con una coppia di docce e lavabi che si sovrappone con discrezione all'area dedicata ai sanitari. Il solarium, si articola su tre volumi, una cucina-pranzo, un'area prendisole, ed una mini-piscina, docce e bagno. La spettacolarita' del contatto con il cielo e il mare trasmette una sensazione forte d'azzurro, alimentata dalla vista su La Rotonda a Mare e delle colline marchigiane, con in lontananza il sibilo lontano degli aerei. Residenza speciale che domina come una vedetta la riviera, con un climax che si determina attraverso un gioco di piacevoli combinazioni: sabbia e tecnologia, territorio ed architettura.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti