hai scelto:homeprogettidesign

Intervento:

Nuova costruzione di edificio commerciale

Luogo:

Veggia di Casalgrande

Progettisti:

Marco Gelsomino

Collaboratori:

Christian Sacco, Gianluca Govi

Commitente:

Riazzi Mauro & C

Anno di redazione del progetto:

2005

Anno di esecuzione:

2008

Costo:

euro 450.000,00

Imprese esecutrici:

Edil Star Costruzioni srl;
AD architetture d'interni - Sassuolo (MO) marmi, pietre,
legni, pavimenti in cemento e resina; Bucciarelli Engineering
Sassuolo (MO) impianti tecnologici; Cora Impianti - Casalgrande (RE); Edilcuoghi - Sassuolo (MO) pavimenti; Elfer srl - Gattatico (RE) ascensori; Fornaciari srl - Bagnolo in Piano (RE) infissi metallici; Grassi Montanari & C. snc - Scandiano (RE) infissi e serramenti; Ibatici Coperture - Maranello (MO) coperture industriali;
Magnani Impianti - Carpi (MO) illuminazione e impianti elettrici; Martinelli 1░ piano - Sassuolo (MO) arredo;
Hoermann, Metalbi snc -Montecchio Emilia (RE) portoni di sezionamento; Nuovalax - Castellarano (RE) lavorazione acciaio

Foto:

Giovanni Ghiandoni

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Una teca per uno status-symbol
Vetro e acciaio definiscono le nuove linee architettoniche

Distribuzione funzionale degli ambienti, ma soprattutto utilizzo forte di materiali tecnici a citazione del rigore qualitativo del prodotto avanzato Uniche divagazioni dalla disciplina formale le morbide geometrie dell'area accettazione e il rosso che segna sistematicamente gli ambienti, dai pilastri a sezione circolare alle sedute. Inevitabile concessione all'emotivita' passionale che si insinua nella scelta dell'auto

Negli ultimi cinquant'anni l'automobile privata ha cambiato nel bene e nel male le abitudini del modo di vivere occidentale, acquistando un valore che travalica quello della semplice funzione di mezzo di locomozione; simbolo di autonomia e liberta' per i giovani, segno di affermazione sociale, oggetto di passione e passatempo, sono solo alcune delle nuove funzioni che l'oggetto tecnologico ha acquistato.

In Italia il fenomeno e' piu' sentito, essendo uno dei paesi con il maggior numero di automezzi per abitante: scelte politiche del passato hanno fatto dell'automobile un oggetto legato alla nostra vita, ormai indispensabile per il lavoro, lo svago e per molte delle attivita' quotidiane. Di conseguenza l'acquisto di tale bene e' per molte persone un evento importante, non solo per il costo, ma anche perche' si acquista uno strumento di utilizzo quotidiano.

La stessa scelta dell'automobile e' divenuta un'operazione complessa, non si scelgono solo marchio, modello, colore (caratteristiche che con gli anni si sono moltiplicate), ma nuove tecnologie dai nomi piu' strani, nuovi accessori piu' o meno utili, allestimenti particolari; elementi che rendono l'automobile sempre piu' personalizzata in base alle esigenze dell'utente. L'acquisto quindi richiede la presentazione delle esigenze di chi acquista a un rivenditore-consulente, che aiutera' nella scelta definitiva.

Poi il rapporto con la concessionaria continuera' per tutta la durata del prodotto, con la normale manutenzione, la risoluzione di eventuali problemi, o per l'aggiunta di nuovi accessori e strumenti che il progresso tecnologico ci propone. La concessionaria diviene da semplice luogo di scelta e disbrigo delle pratiche, luogo dove l'acquirente viene accolto e guidato nel nuovo importante acquisto.

Cosi' per l'ampliamento di un autosalone con officina a Veggia di Casalgrande non si ricorre al solito capannone, ma si cerca una formalita' architettonica particolare, raffinata, ispirata dal prodotto la cui vendita ospitera'. Il progetto dell'architetto Marco Gelsomino riguarda l'ampliamento di una rivendita di automobili, presenza ormai consolidata da trent'anni nel piccolo comune.

L'edificio, come molte strutture per la vendita, vuole distinguersi, mettersi in mostra cosi' da rendersi facilmente individuabile, incuriosendo e attirando lo sguardo con la sua forma e in questo caso anche con il suo contenuto: ci troviamo di fronte a un volume rialzato rispetto al terreno, con tre facciate completamente vetrate, trasparenti e leggere.

Alcuni frangisole, i materiali di finitura, le linee pulite contribuiscono a dare l'idea di uno strumento meccanico ad alta tecnologia, come le automobili che vengono mostrate al suo interno; una tecnologia raffinata, quasi minimale, che insieme alla funzionalita' ricerca la bellezza formale. All'interno dell'edificio, al piano terra, uno spazio a doppia altezza ospita l'esposizione dei modelli in vendita, mentre nel blocco centrale, con altezza minore sono ospitati gli uffici e lo spazio per i clienti: quest'ultimo costituito da un arco di cerchio, quasi a voler accentuare il senso di accoglienza.

Il progetto ha curato non solo la parte strutturale e formale dell'edificio, ma e' sceso a scale inferiori, arrivando al disegno degli arredi, che uniscono a un efficiente funzionalismo, linee pulite e materiali raffinati alla ricerca di un lusso basato sulla qualita' piu' che sull'ostentazione della ricchezza. L'illuminazione interna e' affidata a tubi a scarica, disposti su rette con differenti direzioni, con un effetto dinamico che evoca il movimento veloce e libero del prodotto in vendita.

Infine nel seminterrato sono presenti l'officina e l'autorimessa, parti tecniche, che, pur non avendo bisogno di essere mostrate, accompagneranno l'automobilista nell'utilizzo del suo acquisto.

Francesco Paci

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

010203040506070809

Disegni e rendering