hai scelto:homeprogettidesign

Intervento:

Ristrutturazione di un edificio

Luogo:

Castellarano (RE)

Progettisti:

Ingegneri Associati Dallari Danilo e Nadia Fregni

Commitente:

Edilcostruzioni srl e Imm. Castellarano srl

Anno di redazione del progetto:

2006-2007

Anno di esecuzione:

2006-2007

Costo:

euro 1.250.000,00

Imprese esecutrici:

Edilcostruzioni snc

Fornitori:

Cisa legno srl, R÷fix, Vertaglia infissi,
E.D.F. srl, Albergucci impianti, Schindler,
Martinelli 1░ Piano arredi

Dati dimensionali dell'intervento:

mq 35x11x11h

Foto:

Giovanni Ghiandoni

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Ristruttur(azione) forte
Ristrutturazione in chiave contemporanea

All'ultimo piano dell'edificio uno studio tecnico sviluppato su una superficie soppalcata con copertura lignea di nuova fattura. Pezzi di design, pavimenti in gres porcellanato grigio e in rovere spazzolato a plancia grande ma soprattutto uno spazio verde recuperato sotto i lucernari della copertura. Le ristrutturazioni di edifici storici richiedono spesso progetti complessi, dato il numero di esigenze in campo: adeguamenti funzionali, miglioramento strutturale, differenti interventi, spesso con diverse tecnologie, susseguitisi nei secoli, richiedono un approccio progettuale attento che non deve pero' prescindere dal risultato formale definitivo. La ristrutturazione di un edificio a Castellarano ci presenta un buon esempio di intervento su un edificio esistente: si tratta di un palazzo di quattro piani con murature in pietra per i livelli inferiori e in laterizio per quelli superiori.

L'edificio presenta una finitura a intonaco con bugnatura al piano terra e sugli angoli. Sono stati mantenuti i livelli esistenti, delimitati da solai costituiti con diversi materiali e tecnologie: legno, travi in metallo, latero-cemento e volte in laterizio. Tutte le strutture orizzontali, esclusa la copertura, sono state consolidate con solette collaboranti in calcestruzzo; la copertura e' stata sostituita senza pero' alterarne la geometria precedente. La fruibilita' dei negozi al piano terra ha richiesto un nuovo disegno della parte inferiore del prospetto principale: il problema e' stato risolto con un percorso composto da scale e da una passerella utilizzabile da persone disabili. Tale percorso, disegnato con fioriere e balaustre, presenta un rivestimento in pietra di Luserna che si integra bene con la facciata dell'edificio, la cui regolarita' viene accentuata da un moderno sistema di illuminazione esterna dal design raffinato. Per analoghe esigenze funzionali si e' resa necessaria la costruzione di un ascensore, realizzato con struttura in metallo e finitura in lastre di ceramica; l'impianto non ha pero' alterato la forma delle scale interne esistenti, che e' stata mantenuta, scoprendo la struttura ad archi rampanti in mattoni. All'interno dell'edificio sono stati ricavati negozi al piano terra, appartamenti ai piani intermedi e un locale idoneo a ospitare lo studio tecnico dei progettisti all'ultimo piano.

Se all'esterno e nelle parti comuni sono stati mantenuti la forma, i segni e i materiali congruenti con lo stile dell'edificio, le distribuzioni e le finiture degli appartamenti interni sono invece decisamente moderni: balaustre in acciaio chiaro e porte in vetro satinato dichiarano il periodo dell'intervento, creando un piacevole contrasto. In particolare l'ultimo piano e il sottotetto, locali utilizzati dallo studio tecnico Dallari-Fregni, presentano uno stile dalle geometrie pulite che ben si affiancano alla struttura lignea della copertura che lascia in vista un piacevole gioco di travi e travetti, esaltato dall'apertura di diversi lucernari, fonte di luce, che meglio si adatta a uno studio di progettazione. Il sistema di illuminazione artificiale e' costituito da corpi illuminanti dal design moderno e raffinato così come le altre finiture interne: le porte in vetro satinato o le balaustre in metallo lucido dal disegno semplice e razionale propongono un lusso e un'eleganza ricercate mediante la semplicita'. Il sottotetto, che ospita la sala riunioni arricchita da un giardino interno, si collega alle zone di lavoro al piano sottostante mediante uno spazio a doppia altezza concluso nella sua parte alta dalla copertura lignea. Il progetto mostra un buon esempio di come, anche intervenendo su un edificio caratterizzato da uno stile storicamente ben distinguibile, sia possibile e corretto l'utilizzo di forme, disegni e materiali moderni, che non imitano l'esistente, ma gli si accostano in un dialogo equilibrato e piacevole.

Francesco Paci

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

0102030405060708

Disegni e rendering