hai scelto:homeprogetti

Intervento:

Stand fieristico

Luogo:

Bologna

Progettisti:

Marco Taietta

Commitente:

Aquileia/ Industrie Fincuoghi

Anno di redazione del progetto:

2008

Anno di esecuzione:

2008

Imprese esecutrici:

Aem Production

Fornitori:

Illuminazione Lucifero's

Foto:

Paolo Cola

Marchi:

Aquileia

 

Raffinato benessere domestico
Marco Taietta ha firmato lo stand Aquileia per il Cersaie



L'architetto Marco Taietta ha progettato lo stand Aquileia per la Fiera Internazionale del Bagno Cersaie.

Esternamente l'allestimento si presenta come un volume integrale dal segno rigoroso che si affida ad un accostamento cromatico raffinato: pareti indigo, sulle quali contrasta l'imponente logo aziendale realizzato con delle lastre in plexiglass di colore arancio flou.

Sul fronte anteriore, l'entrata e' suddivisa in due da una vetrata a L, realizzata con vetri fume', i quali mostrano solo in parte lo spazio interno.

In questo spazio lo stand si prefigura come uno smisurato bagno domestico suddiviso in tre spazi basilari e identificativi del tema selezionato.

La prima zona, definita da due quinte a tutta altezza sulle quali sono montati due lavabi, ricorda il bagno lui/lei e identifica il benessere piu' fast. Qui molta rilevanza e' stata data alla parete retrostante sulla quale vi e' una rosa realizzata con i mosaici Aquileia.
Sulle due quinte il mosaico posato a scacchi e a righe rende piu' dinamico il tutto. I tre colori dominanti sono il bianco, il bruno e il turchese.

Di fronte a questo spazio, e' stata posizionata una piccola vasca d'acqua con una colonna doccia molto scenografica, che si contrappone ai rivestimenti metallici e grafici che ricordano un po' il buon gusto d'antan italiano.
Un ramo di ciliegio stilizzato identifica con forza la parete laterale alla vasca. I colori che definiscono la zona, oltre ai metallici: brunito e bronzo, sono il grigio e l'argento, ravvivati da un tocco di pervinca dato dall'asciugamano posto su un inedito porta-asciugamano composto da una barra di metallo cromato a sezione quadrata, appesa al soffitto per mezzo di cavi metallici.

Sul fondo del lotto un'area considerevole funge da piccola 'home-spa', con tanto di mini piscina incassata, dotata di idromassaggio e terapia del colore.
La stanza si caratterizza per la parete continua rivestita di mosaico nei toni del bianco e nero, il tutto atto a realizzare un ambiente minimale.
Ad illuminare il tutto delle barre di luce posizionate a diverse altezze. Posta dietro la vasca un'orchidea nera realizzata con un mosaico tono su tono, ma dalle diverse superfici che con discrezione definiscono il disegno.

Negli spazi sopra descritti, fiori e profumazioni gradevoli, valorizzano l'ambiente dal punto di vista cromatico e olfattivo, creando una reale zona di benessere domestico.

All'entrata dello stand oltre all'indispensabile reception dotata di un desk monolitico e minimalista, vi e' una zona di lavoro definita da una workstation e da pannelli scorrevoli sui quali vengono esposti i nuovi mosaici Aquileia, il tutto illuminato da un grande paralume tessile.

La pavimentazione e' stata risolta con un nobilitato testa di moro suddiviso in pannelli, una sorta di macro pavimento che si contrappone al formato predominate del mosaico.

Rimarcando la flessibilita' dello spazio, l'illuminazione e' concepita per mezzo di faretti orientabili posti su binari collocati in punti strategici per evidenziare al meglio le caratteristiche grafiche e materiche dei mosaici posati.

I mosaici Aquileia utilizzati sono: Materia, Pyper, Smoking e I forgiati. In diversi colori, inedite pose e nei formati pluri-mix e 1,7 x 1,7 cm.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Disegni e rendering