hai scelto:homelifedesignprotagonisti
                                                                                                                                                                                                                                                               01                                                                                                                                                                                                                                                               02                                                                                                                                                                                                                                                               03                                                                                                                                                                                                                                                               04                                                                                                                                                                                                                                                               05                                                                                                                                                                                                                                                               06
L'arte illuminata
2 | 12 | 2008

PROTAGONISTI

L'arte illuminata

Progetti di illuminazione interpretativa e ambiente conservativo

La migliore fruizione di un'opera d'arte, in particolare di un dipinto, dipende da molteplici fattori, tra i quali il mantenimento di un buon stato di conservazione e, in particolare, la corretta illuminazione.

Quelli che vi proponiamo sono due esempi di allestimento in cui gli aspetti di illuminazione, conservazione e ambientazione sono messi in risalto dalle soluzioni tecniche e tecnologiche adottate, grazie alle quali i progettisti hanno restituito al pubblico opere d'arte di cui ora e' possibile ammirare la bellezza e le peculiarita'.

Cominciamo dalla mostra dedicata a Giovanni Bellini, pittore italiano tra i piu' celebri del Rinascimento e ritenuto l'artefice della luce moderna, (alle Scuderie del Quirinale di Roma fino all'11 gennaio 2009). Proprio in questa mostra viene utilizzato il concept di "illuminazione interpretativa" progettato dal lighting designer Francesco Iannone per Osram.

Il sistema e' nato all'interno del progetto Art Light Lab di Osram, dedicato allo sviluppo e all'applicazione delle tecnologie LED nell'illuminazione di opere d'Arte.
L'illuminazione interpretativa parte dal presupposto che non esiste un modo univoco da parte degli artisti per rappresentare i soggetti (creati in base al proprio talento, alla tecnica e alla sensibilita'). Per questo motivo l'osservatore riuscira' a cogliere i dettagli e le sfumature di un'opera quanto piu' la luce sara' in grado di metterli in risalto restituendone al meglio i colori.

Particolare del wall-washer a LED nel sistema di illuminazione MU.SE. di Osram

Il sistema a LED illumina le tele attraverso un wall-washing (flusso lineare di luce) lungo l'intera superficie/volume delle opere creando, per ognuna, un'illuminazione ad hoc con cromaticita' differenti di luce bianca (fine binning), saturazione dei colori, risparmio energetico e durata superiore rispetto a una tradizionale sorgente luminosa.

Spostiamoci da una mostra a una singola opera. All'interno della chiesa, di impianto medievale e decorazioni settecentesche, di Maria SS. Annunziata a Ostuni gli architetti Vincenzo Lorusso e Tommaso Rubino hanno realizzato una particolare teca conservativa per il magnifico dipinto "Deposizione dalla Croce" del Veronese. I due architetti hanno realizzato un progetto di salvaguardia della tela per garantire protezione, aerazione, illuminazione e sottolinearne l'aspetto formale e stilistico attraverso la cornice (elemento di mediazione tra la spazialita' dell'immagine, della parete e lo spazio fisico dello spettatore).

In termini di sicurezza la teca conservativa dispone di un pannello protettivo in acciaio e vetro trasparente temperato, ed e' munita di un impianto con due coppie di barriere a raggi infrarossi che garantiscono un'ottima immunita' ai falsi allarmi. Per la microaerazione e' stata utilizzata una pregevole soluzione tecnica: la sequenza stilistica della modanatura esterna, in pietra locale (biancone di Ostuni), viene ripresa dal telaio in acciaio e correlata ai rapporti pieno-vuoto attraverso una fenditura perimetrale, fino alla cornice interna in legno oro anticato a cassetta.

Per l'illuminazione della tela, anche in questo caso e' stata utilizzata luce LED, in tonalita' bianco caldo, con una soluzione ottica di wall-washing a 25░. Un fascio di luce verticale lambisce superiormente e inferiormente la tela, senza alterare ne' scaldare i pigmenti cromatici, oltre a favorire il raccoglimento e la contemplazione vista la collocazione dell'opera in un luogo di culto.

Tommaso Farina


Con Designrepublic puoi pubblicare i tuoi progetti in un'area personalizzata e segnalarli alla redazione per la sezione Progetti.
Scopri come

Registrandoti riceverai una newsletter quindicinale con gli ultimi progetti inseriti, le novità, gli inviti agli eventi e ai nuovi concorsi e tanto altro ancora. Iscriviti ora!