hai scelto:homeprogetti

Intervento:

Ristrutturazione d’interni

Luogo:

Roma

Progettisti:

Simone Cappelanti

Anno di redazione del progetto:

2007

Anno di esecuzione:

2007

Imprese esecutrici:

R&C srl

Fornitori:

Il Loft Saporiti; Woodline; Interlubke; Floss; Artemide; I Dogi; Frette; Catalano; Signorini; Marca Corona; Amana; Neff; Alpex Inox; Daikin; Denon

Dati dimensionali dell'intervento:

Mq. 220

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Eleganza contemporanea
La ristrutturazione di un interno ai Parioli



Il quartiere Parioli, secondo quartiere di Roma sorto nel 1911, un tempo era famoso per le residenze nobiliari dei cittadini romani e gerarchi del fascismo. A differenza del confinante quartiere Flaminio, destinato a una popolazione medio alta, il quartiere Parioli ha fondato la propria fortuna e immagine indirizzandosi a una popolazione di ceto elevato e definendosi attraverso lo stretto rapporto con essa. Non a caso il quartiere è stato subito abbellito con parchi e vegetazione tanto da diventare il quartiere di Roma verde per eccellenza.

Già le prime abitazioni sorte tra piazzale delle muse e la chiesa di San Bellarmino, tutte villette eleganti con giardino, davano un’idea dello stato sociale degli abitanti. Ancora oggi il Parioli rappresenta il quartiere di Roma più elegante, scelto da artisti e attori, separato dal cuore della città solo da uno dei verdi parchi che lo circondano e caratterizzano come Villa Borghese, Parco dei Musei, Parco della Musica, Villa Glori, Villa Balestra e Villa Ada. Progettare l’interno di una residenza dei primi del Novecento sita in questo quartiere non può non tener conto del contesto in cui esso si situa e da cui esso trarrà la propria caratterizzazione.

La scelta da parte dell’architetto Simone Cappellanti è stata proprio quella di realizzare ambienti eleganti, esclusivi e sofisticati non perdendo l’esigenza forte di personalizzarli e identificarli in relazione al target abitativo e residenziale della zona. Ciò che ne viene sono spazi aperti, ritmati solo da archi che rievocano l’atmosfera novecentesca ma la reinterpretano in chiave moderna. Un appartamento di 250 metri quadrati presenta la difficoltà progettuale non solo di valorizzarne l’ampiezza ma anche di rendere gli ambienti ben riconoscibili nella dinamica di un percorso progettuale consapevole.

Pulizia e trasparenza sono i principi chiave attraverso i quali si dispiegano gli ambienti, tale scelta dà la possibilità di creare ampie prospettive e giochi di luce dove ogni elemento concorre alla definizione degli spazi. Ampie vetrate delineate da infissi rigorosamente bianchi si sposano con l’interno minimale, sobrio ma mai scontato e ripetitivo. Pochi complementi d’arredo creano il giusto significante delle stanze e lo rendono unico ed esclusivo.

Il dominante bianco opaco accostato a quello lucido percorre ogni parete fino ad arrivare a un audace colore rosso che contraddistingue il grande ingresso dalla zona di rappresentanza. La zona living, anch’essa definita prevalentemente dal colore bianco, presenta pochi oggetti dal design essenziale come la lampada ad arco di Achille Castiglioni che rappresenta la sapiente fusione tra la tradizionalità del marmo base di appoggio e contenimento e l’estrema contemporaneità dell’elegante stelo in acciaio.

Allo stesso modo complementi d’arredo dallo spirito classico definiscono luoghi e spazi dal minimalismo contemporaneo, un caldo parquet accompagna la sobrietà della sala da pranzo bilanciandone l’impatto. L’eleganza di questo interno non pone limiti alla sua funzionalità e alla perfetta sincronia con l’era contemporanea. Affacciandosi dalle grandi aperture vetrate neoclassiche è possibile intravedere i parchi romani, catapultandosi un po’ in quella Roma bene che ha fatto la storia e che ha interpretato un intero quartiere dal 1911, anno della sua nascita, a oggi.

Testo: Barbara Piccolo


Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

Vista delle grandi vetrate che danno sul quartiere Parioli.01Veduta verso il grande ingresso.02La sala da pranzo.03Camera da letto.04La zona living.05Zona living.06Zona living.07