hai scelto:homeprogetti

Intervento:

Allestimento per Pitti Uomo e Pitti Bimbo

Progettisti:

Ilaria Marelli

Luogo:

Firenze

Anno di redazione del progetto:

2009

Anno di esecuzione:

2009

Costo:

40,000 euro (ciascuno)

Imprese esecutrici:

Angelo Grassi & C. Snc

Fornitori:

Angelo Grassi & C. Snc

Marchi:

Ayamč, Shudy, Tact (Pitti Uomo); Little Marc Jacobs, Miniseri e Ann Valerie Ash (Pitti Bimbo)

Dati dimensionali dell'intervento:

600 mq. (Pitti Uomo) e +900 mq. (Pitti Bimbo)

 

Giardini e ambientazioni da favola
I nuovi allestimenti di Ilaria Marelli

A fine giugno è andato in scena il consueto appuntamento con Pitti Immagine Uomo e Pitti Immagine Bimbo e anche Ilaria Marelli, puntuale come ogni anno, ha rinnovato la sua presenza all'evento.
Quest'anno la designer ha presentato due suggestivi allestimenti: 'The secret garden' e 'Micro Macro'.


Il giardino segreto
Il padiglione del New Beat(s) si è trasformato in un rigoglioso giardino segreto, dove elementi naturali reali hanno convissuto armoniosamente con espressioni astratte della natura.
All'ingresso principale, un'imponente collina artificiale gialla ricoperta da bianchi petali-aquilone mossi dal vento come fiori di campo.
Al centro dello spazio interno un grande prato verde con collinette gialle dove sedersi, proprio come in un parco.
I petali-aquilone sono stati composti in vaporose nuvole, liberate nel cielo-soffitto come soffioni nel vento.
Ai lati, le stanze ospitanti le collezioni dei giovani marchi espositori del New Beat(s), declinate in diversi paesaggi vegetali a ricordare articolati orti botanici: piante grasse con grandi cactus immersi in un desertico pavimento di moquette beige, un giardino zen con tronchi astratti e levigati, fissati con le radici a un terreno di pietre bianche; la foresta di bambù che si erge da un pavimento in fibra di cocco intrecciata; la stanza del rampicante con una parete di folta edera verde e infine un paesaggio poetico fatto di alberi avvolti in leggera stoffa bianca.


Micro Macro
Pochi giorni dopo ecco nascere 'Micro Macro', l'ambientazione da fiaba di Pitti Bimbo.
Un progetto che, tra ironia e il sogno di stanze fuori scala, ricorda la favola di Alice nel paese delle meraviglie o le straordinarie avventure di Gulliver.
Ad accogliere i visitatori, oggetti e arredamenti completamente dissociati dalla realtà e presentati in 'scala', dieci volte più piccoli nel normale.
Le dodici aree espositive riproducono ognuna un ambiente della casa: cucina, salotto, letto, guardaroba, lavanderia, ecc.
I mini-arredi sono proiettati poi sulle pareti circostanti e le loro ombre sono dilatate in grandezza di circa cinque volte.
Il tema comune di micro-macro, articolato per tutto il percorso espositivo, è evidente sin dall'ingresso del padiglione, caratterizzato da alberi bonsai con grandi ombre grafiche in bianco e nero.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti