hai scelto:homeprogetti

Intervento:

Ristrutturazione e restauro di un edificio adiacente mura del castello

Luogo:

Rovigo

Progettisti:

Navarrini Architetti e Associati

Collaboratori:

E. Sette, M.Martarello, G.Rossi, S.Melega e P.Pennacchietti

Commitente:

Privato

Anno di esecuzione:

2008

Costo:

250.000,00 euro

Imprese esecutrici:

Reale Giuseppino Srl

Fornitori:

Opera Arredo e Tecnica Srl, iGuzzini, Martini Illuminazione, Linea Ceramica Snc, Garden Le Fontane, Bozza Illuminazione, Pavanello Serramenti.

Dati dimensionali dell'intervento:

556 mq. e 309 mc.

 

Casa-C
Ristrutturazione di un edificio nel centro storico di Rovigo

Untitled Document

 

Il progetto di Navarrini Architetti e Associati riguarda il recupero e la ristrutturazione di un particolare edificio: l'area si trova infatti all'interno del perimetro del Centro Storico ed e' compresa all'interno dell'ambito della Variante al Piano di Recupero "Castello".

L'intervento, oltre alla ristrutturazione del fabbricato, e' volto alla sistemazione paesaggistica dell'area verde di pertinenza dello stesso.
L'edificio adibito a magazzino, ma originariamente abitazione, viene riportato, con il progetto di ristrutturazione, a residenza unifamiliare.

L'immobile disposto su due piani e' frutto di successive modifiche all'impianto storico originario del '900. Il progetto prevede il mantenimento della facciata in laterizio, come richiesto dalla soprintendenza ai BBA, con stilatura dei giunti con malta speciale e riempimento delle lacune con coccio pesto.

Il resto viene mantenuto cercando di conferire, togliendo le superfetazioni e le incongruenze, un'immagine unitaria. Nelle finestre sul lato in facciavista sono state realizzate due imbotti in metallo per incorniciare e consolidare i bordi in laterizio.
All'interno e' stata invece realizzata una scala in metallo bianco con pedate in legno chiaro che passa dietro al volume essenziale del camino.

Un manto bianco avvolge il piccolo edificio creando un ambiente luminoso e unitario. L'area esterna sfrutta i dislivelli del terrapieno del Castello, che vengono raccolti in un sistema di muri contenenti le scale di collegamento. Un percorso, ottenuto dalla cessione di una porzione di area, lambisce il cortile e l'edificio stesso e permette di passeggiare attorno alle mura e al terrapieno medievali.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti