hai scelto:homeprogettiinterior design

Concorso:

Zodiac, sotto il segno del bagno

Graduatoria:

Segnalato Ariete

Progettisti:

Davide Della Chiara

Segno zodiacale:

Ariete

Consulenza astrologica:

Marco Pesatori

Aziende partner:

Rivestimenti: ALIPARQUETS; Rivestimenti e pavimentazione: MIPA; Decoro doccia: APAVISA;Lavabi e decoro vasca: VIVA Ceramiche; Sanitari: LAUFEN; Rubinetteria: HANSGROHE

Anno:

2004

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

La perfezione del cerchio
L'architetto pesarese Davide Della Chiara sceglie la rotondita' per disegnare un ambiente segnato da una grande pulizia formale

Nell'ideazione del suo progetto, l'architetto Davide Della Chiara si pone un obiettivo: abbandonare qualunque sovrastruttura architettonica per trasmettere con pochi segni la propria interiorita' e rifletterla in una progettazione che lui stesso definisce "una non-progettazione". Il cerchio e l'occhio sono stati i motivi ispiratori di questa progettualita' senza confini. Il cerchio come espressione della natura riservata del progettista, ma anche come ricerca di uno spazio sicuro e personale che si apra verso l'esterno, in una simbologia chiaramente rappresentata dall'ampia porta scorrevole sull'ingresso.

All'interno dell'ambiente l'architetto colloca piccoli anfratti che delimitano funzioni diverse, dalla zona-lavandino allo spazio dei sanitari e offrono una riservatezza che rimane sempre in contatto con l'ambiente principale attraverso due porte scorrevoli. Quello centrale e' dunque lo spazio piu' importante della stanza, ricondotto ad una forma vagamente elllittica, una sorta di occhio aperto verso il contesto circostante, che si riflette nella geometria del cartongesso sovrastante in cui si aprono due ampi lucernai.

La vasca centrale, esaltata nella sua forma oculare dai due segni circolari posti a terra, e' l'elemento portante della composizione. La posizione della doccia, simile al vaso lacrimale dell'occhio, conclude longitudinalmente la distribuzione dello spazio, presentandosi come un contenitore periferico nel quale sprigionare velocemente, analogamente ad un pianto, le proprie emozioni. Le spaziature interstiziali alle diverse geometrie circolari vengono sfruttate come contenitori strettamente correlati alla fruizione del bagno: all'entrata due aperture per abiti e calzature, in prossimita' della doccia un vano per accappatoi e asciugamani e tutta un'altra serie di spazi a corredo dell'ambientebagno.

Il bagno dell'architetto Della Chiara mette in evidenza con grande lucidita' quelli che sono i tratti dominanti del suo carattere. Razionale e ordinato, vede continuamente contrapporre queste sue caratteristiche di precisione ad una naturale tendenza al calore e alla passionalita'. Sempre in conflitto tra energia e pensiero, tra etica ed estetica, considera la semplicita' non come un rapido approdo, ma come il risultato di una tensione fortissima verso la creativita'. L'essenzialita' dei pochi segni presenti nel suo bagno segue un lungo processo di autocritica e una straordinaria fatica selettiva, sintomatici di una natura che tende inevitabilmente verso la perfezione. Da questo tratto deriva la sua attenzione per il cerchio, forma vicina all'occhio che scruta e osserva, simbolo di riparo e completezza, ma anche, e per antonomasia, metafora di perfezione.

M. P.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Disegni e rendering