hai scelto:homeprogetti

Intervento:

Nuova costruzione

Progettisti:

Andrea Trebbi

Luogo:

Bologna

Collaboratori:

Arch. Laura Frigerio, Arch. Rita Garuti. Modello: Giulia Spanazza; foto del modello: Domenico Fuggiano.

Anno di redazione del progetto:

2009

Foto:

Domenico Fuggiano

Consulenti:

Ing. Massimo Majowiecky

 

Un nuovo stadio per il Bologna
Il progetto 'sportivo' di Andrea Trebbi

Untitled Document

Il progetto per il nuovo stadio del Bologna Football Club 1909 si estranea dalla prevalente tendenza orientata verso la spettacolarizzazione, anche esasperata, dell'evento architettonico legato alla costruzione di capienti impianti sportivi: non un impianto planivolumetrico 'ovaloide' ma scatolare, non il riscontro "brutalistico" della soluzione strutturale ma la sua inevidenza, non un univoco segno curvo dalla base alla sommità ma il riscontro dei componenti del progetto.

La soluzione è conforme alle designazioni delle "aree specifiche" richieste dalle normative Nazionali e Uefa.
I "tornelli" e le delimitazioni di dette "aree" sono elementi costitutivi dell'architettura e non "aggiunte" postume.

La quota del campo di gioco può essere indifferentemente complanare al piano di campagna o affondata in esso fino a 15 metri: l'assetto volumetrico si conforma di conseguenza all'opzione prescelta dipendente dalla geologia del sito.
L'estesa copertura dello stadio "a piastra orizzontale continua" ha uno spessore di 4 metri; una coppia di membrane bianche impermeabili e autolavabili aderisce sopra e sotto all'evento strutturale a travi reticolari e contiene le risorse sonore, l'illuminazione artificiale e i pannelli visivi.

I 4 rettifili paralleli ai bordi del campo di gioco che compongono le tribune accolgono 31000 spettatori seduti; essi si attestano contro altrettanti volumi funzionali atti a riservare anche settori privilegiati individuati per selezionate categorie di spettatori (Istituti Scolastici, Associazioni, Enti, sponsor, ecc.).

Le partizioni verticali perimetrali di tamponamento sono espresse da un rivestimento ventilato metallico bianco, composto dalla regolare disposizione di formelle unidimensionali.
L'accesso all'impianto da parte delle squadre nonché gli spazi di parcheggio privilegiato sono individuati in luogo interrato.

Il progetto individua le seguenti macro-funzioni: la sede del Bologna FC 1909, il Museo della Storia della Società, la foresteria per gli atleti del Settore giovanile, le aree dedicate alla stampa, 5 ristoranti, 10 spazi sportivi idonei alla pratica della danza, della ginnastica artistica e a corpo libero, del pugilato, della pallacanestro, della pallavolo, del tennis, del calcio a 5 ed è, infine, dotato per ospitare multisale cinematografiche e aree commerciali.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

Il progetto di Andrea Trebbi per il nuovo stadio del Bologna F.C.01Il progetto di Andrea Trebbi per il nuovo stadio del Bologna F.C.02Il progetto di Andrea Trebbi per il nuovo stadio del Bologna F.C.03Il progetto di Andrea Trebbi per il nuovo stadio del Bologna F.C.04Il progetto di Andrea Trebbi per il nuovo stadio del Bologna F.C.05Il progetto di Andrea Trebbi per il nuovo stadio del Bologna F.C.06Il progetto di Andrea Trebbi per il nuovo stadio del Bologna F.C.07

Disegni e rendering