hai scelto:homeprogettipaesaggio

Intervento:

Restauro ambientale/ Disegno urbano

Luogo:

Gaggiano (MI)

Progettisti:

Luigi Ferrario

Collaboratori:

Genc Barbullushi, Luca Lazzerotti, Elisabetta Maino, Laura Pavesi, Flavia Dalla Pellegrina, Alexandra Robol, Silvia Tinelli

Commitente:

Comune di Gaggiano

Anno di redazione del progetto:

1999

Anno di esecuzione:

2001- 2003

Costo:

800.000,00 euro

Imprese esecutrici:

Sca. Ma. Strade - Milano

Fornitori:

arredi in acciaio: Modo srl -Campodoro (VI); fontane: Del Tagli - Signa (FI)

Impianti:

impianti elettrici: So.l.e. - Gruppo Enel

Marchi:

Modo srl Arredi Urbani

Dati dimensionali dell'intervento:

6.000 mq circa

 

Gaggiano tra i due ponti
Riqualificazione delle due rive del Naviglio Grande a Gaggiano, fra storia e innovazione

Compresa fra due ponti che attraversano il Naviglio Grande, la parte storica di Gaggiano e' caratterizzata, su entrambe le rive, da un contesto ambientale unico e da un tessuto urbano straordinariamente omogeneo, segnato da una progressiva aggregazione di architettura spontanea e monumentale morfologicamente uniforme, ad eccezioni di alcune costruzioni del dopoguerra e del serbatoio pensile dell'acquedotto che sono comunque parzialmente celati dalla cortina degli edifici storici di Via Roma. Proprio per la qualita' del suo contesto ambientale e per il suo valore storico, architettonico e culturale, Gaggiano puo' ben integrare le finalita' dei progetti strategici individuati dal programma degli interventi per la riqualificazione e la valorizzazione dell'ambito territoriale ed ambientale del Naviglio Grande. In questo contesto, la riqualificazione passa per la trasformazione delle due rive del canale in zone pedonali e a traffico limitato, per la salvaguardia della navigabilita' e per ristrutturazione degli edifici storici che si affacciano sul corso d'acqua.

Il progetto di Luigi Ferrario segue queste linee donando pero' allo stesso tempo un volto nuovo e assolutamente unico a Gaggiano. Armonicamente relazionate al resto del tessuto urbano, le due rive del Naviglio Grande del piccolo comune del milanese sono state concepite come aree di sosta e di passeggio, luoghi per incontrarsi, passeggiare o semplicemente godersi il suggestivo paesaggio. In linea con i materiali e lo stile dei palazzi che si affacciano su questo canale, il progetto si adagia discretamente sulle due sponde, richiamando in ogni suo aspetto la storica realta' circostante e rinsaldando quel legame che da sempre unisce il borgo antico al canale.

Il recupero in Ferrario non ha significato solamente conservare ma piuttosto ricontestualizzare. Con rispetto e cognizione, l'architetto ha saputo inserire tecnologie innovative ed elementi contemporanei di arredo urbano senza alterare l'equilibrio del paesaggio presistente. Il percorso dell'alzaia e della carrabile viene cosi' 'naturalmente' interrotto da aree o spazi particolari arricchiti da fontane a getti d'acqua nebulizzata; i percorsi veicolari sono nascosti a queste piazze da arbusti, anche colorati, sagomati a sfera, nel pieno rispetto della migliore tradizione del giardino italiano. Il posizionamento di alcuni nuovi corpi illuminanti accentua il carattere scenografico del contesto. La regia luminosa dello spazio urbano delle strade, delle sponde e dell'acqua ha due obbiettivi: quello della sicurezza e quello della qualita'. Tutti gli apparecchi qualificano appropriatamente gli spazi, valorizzano l'architettura, sia monumentale che spontanea, illuminano con luce radente i percorsi, creano effetti visivi scenografici mediante l'illuminazione indiretta degli arbusti e degli alberi, illuminano omogeneamente tutte le pareti verticali.

Prosegue cosi' con un linguaggio moderno che conosce molto bene il luogo, sia dal punto di vista storico- filologico che da quello morfologico, il recupero di Gaggiano e del suo Naviglio Grande racchiuso da due ponti. Un progetto sapiente, audace ma rispettoso, che proprio per questo suo carattere ha saputo conquistare anche l'importante vetrina della Biennale di Venezia alla IX Mostra Internazionale di Architettura.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti