hai scelto:homeprogettiristrutturazioni

Intervento:

Ristrutturazione di un appartamento

Luogo:

Viale Carducci, 52 - Bologna

Progettisti:

Alessandro Fiandri

Progetto:

Strutture: Gualtiero Cenni
Impianti: Paolo Veggetti

Commitente:

Privato

Anno di redazione del progetto:

2002

Anno di esecuzione:

2003 - 2005

Imprese esecutrici:

Edil Marzabotto snc

Fornitori:

Tierre Infissi, Tematic, Arredoluce, Velta (pannelli radianti)

Dati dimensionali dell'intervento:

150 mq. abitazione, 25 mq. terrazze

Caratteristiche tecniche particolari:

Serramenti scorrevoli in alluminio e legno, con sovrapposizioni angolari che permettono la continuita' degli spazi tra soggiorno e la terrazza a corte, luogo attorno a cui si sviluppa l'intera abitazione come una sorta di piccolo giardino privato

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Open space
Una grande mansarda con soffitta dei primi del '900 diventa un luminoso e sobrio appartamento nel centro storico

Ristrutturazione sempre di piu' vuole dire dare nuova vita e usare spesso spazi che prima erano destinati ad altro. L'intervento qui descritto si colloca all'interno di quelle unita' abitative che sempre piu' spesso vediamo recuperare all'interno dei nostri centri storici. Il progetto dell'appartamento comprende il piano primo con il solo ingresso, il piano secondo mansardato che si sviluppa attorno un'ampia terrazza esistente in falda (praticamente unico affaccio) e un corpo di fabbrica adiacente ad uso di soffitta pertinente, in un edificio risalente ai primi del Novecento che versava in un pessimo stato di conservazione.

L'operazione che si e' resa necessaria ha completamente ridistribuito l'ambiente cercando di migliorare sensibilmente sia la fruizione che la funzionalita' degli spazi secondo le esigenze contingenti. Gli obbiettivi che Alessandro Fiandri si era prefissato erano: l'illuminazione naturale, la realizzazione di un soppalco, e l'apertura di una nuova terrazza. Il primo obbiettivo e' stato possibile raggiungerlo tramite l'inversione del senso di salita della scala dal piano primo.

Questa e' stata pensata con un rivestimento in gres porcellanato simile alla pietra e il piu' naturale possibile. Salendo questa scala si accede all'appartamento del piano mansardato. Questo e' un ambiente fresco e sobrio nel contempo, caratterizzato da un'altezza che va da un minimo di m 2 fino ad un massimo di 4,20 m e costituito da un sottotetto completamente nuovo in legno naturale, verniciato ad acqua con una tonalita' di colore chiaro e naturale.

Qui, e piu' precisamente sopra la camera padronale, e' stato possibile creare un'altana adibita a studio. L'annessione del nuovo corpo di fabbrica adiacente orientato a sud-est ha permesso la realizzazione di una ulteriore terrazza a falda, garantendo la realizzazione di nuove aperture particolarmente luminose. Il soggiorno al quale si accede mediante la scala di pertinenza e' stato rivestito da mattoni a vista verniciati per dare maggiore spessore ai muri esterni preesistenti di spessore 15 cm, e grazie al rivestimento si e' potuto coibentare meglio l'ambiente dandogli nello stesso tempo un sapore rustico elegante.

L'ambient
e molto grande e' stato diviso mediante quinte scorrevoli in vetrate (Henry Glass); la prima separa l'ambiente unico con la zona cucina di gusto squisitamente moderno con accessori retro' e pennellate di colore arancio che riprendono le sedie del soggiorno. Il colore arancio da' movimento al soggiorno sobrio nei colori pastello e nelle linee morbide del camino. La seconda quinta in vetro e' stata posizionata per dividere il corridoio della zona notte, costituita da un bagno e camera da letto, e dalla zona letto padronale con annessa zona guardaroba e bagno con antibagno e sanitari.

L'appartamento e' stato pensato prevalentemente per dare risalto e incorniciare la terrazza intorno alla quale si sviluppa. "Gli angoli si aprono su di essa" - dice l'architetto - e le numerose finestre permettono una fantastica illuminazione naturale, esaltata dagli studiati punti luce che mettono in risalto i particolari dell'arredamento (come l'illuminazione a pavimento nel soggiorno che diffonde una luce soffusa, e lo spot a parete che risalta il rivestimento in mattoni verniciati). L'equilibrato connubio tra i diversi elementi naturali ha reso possibile l'abbinamento dei locali cosi' come si presentavano strutturati con l'arredamento moderno e sobrio.

Arianna Salvatori

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

01020304050607

Disegni e rendering