hai scelto:homeprogettiristrutturazioni

Intervento:

Ristrutturazione di un appartamento e recupero di sottotetto

Luogo:

Via S. Stefano - Bologna

Progettisti:

Carlo Nocentini

Collaboratori:

Progetto delle strutture e responsabile della sicurezza: Luigi Cremona

Commitente:

Privato

Anno di redazione del progetto:

2004

Anno di esecuzione:

2005 - 2006

Imprese esecutrici:

Arco srl, Leonardo srl, Indagini e Restauro (restauro degli affreschi)

Fornitori:

Tematic (forniture bagni ed elementi di arredobagno)

Dati dimensionali dell'intervento:

320 mq. ca

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Elegante eclettismo
Da un ambiente classico ma ricco di accostamenti inusuali nascono nuove suggestioni per una decisa originalita'

La ristrutturazione di un appartamento all'interno di un palazzo storico di Bologna tipico del secondo Seicento riveste particolare interesse per la natura composita del progetto: il palazzo, in pessimo stato di conservazione, ha richiesto un intervento profondo sia a livello strutturale che a causa del ritrovamento di alcuni affreschi, poi recuperati e valorizzati nel progetto. L'appartamento si sviluppa su 215 mq al primo piano, per poi salire nel piano recuperato del sottotetto, vasto ambiente di 105 mq in passato adibito a granaio, attraverso una moderna scala elicoidale in acciaio.

Da un punto di vista architettonico, il progetto di ristrutturazione curato da Carlo Nocentini ruota principalmente intorno all'accorpamento dei due appartamenti acquistati dalla proprieta' e alla valorizzazione delle pitture affrescate conservate sui soffitti dei tre loggiati adibiti a biblioteca, e sulle pareti del soggiorno, grande locale ornato da un bellissimo peristilio ionico su un alto stilobate con grandi campiture azzurre negli spazi fra le colonne.

L'insieme delle decorazioni parietali rappresenta quindi l'elemento che caratterizza e influenza di riflesso tutto il progetto che riecheggia di richiami all'epoca secentesca un po' dappertutto, dagli arredi dalle linee classiche in legno scuro ai ricchi lampadari in vetro e ottone. Poltroncine bianche in abito lungo per la sala da pranzo si alternano alle creazioni di Mies van der Rohe, rivelando la passione per il design e l'audacia di accostamenti inusuali, dove classico e moderno convivono e dialogano. Ma a rendere insolito e degno di nota questo intervento e' lo stile eclettico e postmoderno che caratterizza tutti gli ambienti, proponendo accostamenti originali e inconsueti in un contesto classico e signorile: nei bagni esplode la passione per l'hi-tech, con arredi in acciaio cromato, lavandini monolitici, colori accesi, sanitari sospesi e scelte originali (la vasca a filo del pavimento ne e' un esempio), senza rinunciare al design della doccia piatta e quadrata.

Oggetti e arredi, nella loro apparente casualita', rivelano la loro vera natura, e ci raccontano storie di viaggi e persone che vivono e abitano: il grande tavolo quadrato della cucina in legno naturale parla di serate passate in compagnia davanti ad un buon piatto di pasta, la libreria con scaffali a vista, organizzata su due pareti, racconta di pomeriggi silenziosi in compagnia degli autori preferiti. Tutto l'appartamento e' un susseguirsi di suggestioni e anche nel sottotetto, reso luminoso da velux e solatube, il solaio alterna diverse altezze e i tramezzi compongono un ambiente articolato e sempre diverso: le travi a vista sono il pezzo forte e, in accordo con la struttura lignea del solaio, opportunamente verniciato a smalto in colore grigio azzurro, conferiscono al contesto una nota ancora diversa, tipica di certe case al mare pulite e accoglienti.

Ogni ambiente rivela cosi' delle sorprese, un accostamento inaspettato, un oggetto apparentemente fuori posto: in uno spazio indecifrabile e a tratti surreale (la scala elicoidale, i tanti ambienti che si avvicendano in un susseguirsi di porte e corridoi) emerge un'energia creativa inaspettata, che nasce dall'antico, si fa forte nel presente e prende ispirazione per il futuro.

Serena De Angelis

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

010203040506