hai scelto:homeprogettiristrutturazioni

Intervento:

Ristrutturazione villa a schiera

Luogo:

Roma - Olgiata

Progettisti:

Archiquattro Studio Architetti Associati

Collaboratori:

Simona Miele

Commitente:

Privato

Anno di redazione del progetto:

2005 - 2006

Anno di esecuzione:

2006

Imprese esecutrici:

MobilPontina (falegnameria); MM. Serramenti Roma (infissi e opere in vetro)

Fornitori:

Andreucci srl; Ceramikada; Ginardi Arredamenti Roma

Marchi:

Metra; Sicis; Marretti Scale

Dati dimensionali dell'intervento:

180 mq

 

Sofisticata verticalita'
Una scala che sale leggera consolida la relazione orizzontale fra le funzioni di una villa a schiera

Con coerenza e assoluta originalita', lo Studio Archiquattro ha ripensato alla ridistribuzione formale di una casa a schiera all'Olgiata partendo proprio dalle principali direttrici di questa tipologia di edificio. Il progetto si e' basato soprattutto su uno degli elementi caratteristici delle singole unita' di una stecca a schiera: il doppio affaccio verso l'esterno. Svincolate dal resto del contesto e lasciate libere di esprimersi, queste fonti di luce, indispensabili e preziose, hanno dilatato lo spazio interno creando un ambiente nuovo e completamente rivoluzionato.

Proprio questo principio di relazione - compenetrazione e' stata la linea guida di tutto il percorso progettuale. Simbolo e artefice di questa nuova visione formale e' la scala interna. Eliminata la vecchia scala trasversale che separava il soggiorno dall'ambiente cucina, Archiquattro ha pensato ad un collegamento fra livelli che divenisse l'elemento di fusione spaziale e funzionale della disposizione interna. La scala, realizzata in acciaio e vetro nella sua gia' importante figura, assume un ruolo cardine nella progettazione, con effetti cromatici e scenici cangianti nelle diverse ore della giornata, per effetto delle fonti di illuminazione sia naturali, provenienti dall'oblo' sul tetto, che artificiali, con i led segnapasso in corrispondenza dei gradini. Inoltre l'elemento scala e' riuscito a disciplinare gli spazi anche con la sua verticalita'. La luce assume un ruolo rilevante nella definizione degli ambienti interni e nella relazione con le viste esterne. Gli ambienti stessi ruotano attorno alla scala. La cucina e' situata alle spalle del volume cilindrico della scala e si affaccia sul soggiorno attraverso un'ampia vetrata che permette di cogliere la profondita' di campo; questa soluzione di continuita' visiva tra soggiorno e cucina e' stato uno dei capisaldi della progettazione e ha assicurato la creazione di scorci verso l'esterno di rara suggestione.

Il volume della scala torna protagonista al piano superiore dove trova posto la sola camera da letto padronale con bagno, la cui doccia - vasca e' stata sistemata nel controvolume della scala. I toni del grigio che copntraddistinguono il volume cilindrico scala - doccia sono stati affidati ad una finitura spatolata a cera da un lato e ad un cangiante mosaico vetroso dall'altro, accesi ulteriormente da un'importante lampada pendente che contrasta con il pannello - porta. Il pavimento in legno portato anche all'interno del bagno ha dato una continuita' agli ambienti e un'uniformita' di toni che sottolineano la semplicita' dei segni.

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

010203040506070809101112

Disegni e rendering