hai scelto:homeprogettidesign

Intervento:

Riqualificazione architettonica filiale bancaria Banca di Bologna

Luogo:

Castel Maggiore, Bologna

Progettisti:

Roberto Gresleri

Collaboratori:

Arch. Lucia Gallerani

Commitente:

Banca di Bologna

Anno di redazione del progetto:

2005

Anno di esecuzione:

2005 - 2006

Fornitori:

Seal (contract)

Dati dimensionali dell'intervento:

400 mq.

 

TRATTO DALLA RIVISTA:

Linearita' espressiva
La filosofia less is more guida il progetto di open space per una banca dal carattere contemporaneo

L'architetto Roberto Gresleri ha curato la progettazione degli uffici bancari per la filiale di Castel Maggiore della Banca di Bologna. L'intervento si colloca nell'ambito della ricerca pura - identitaria, formale, espressiva - per contrastare una tendenza, quella dell'anonimo non-segno che, dice il progettista, sottolinea la maggior parte degli spazi attinenti all'esercizio bancario. Al contrario, infatti, di analoghi ambiti commerciali che continuamente seguono il gusto contemporaneo e la comunicazione piu' efficace all'insegna di un costante e aggiornato rapporto domanda/ offerta, l'identita' bancaria viene a mancare preferendo una linea soft, troppo lontana dalle attuali tendenze di interior design.

Rispondendo alle contingenti esigenze della committenza che richiedeva una immediata comunicazione percettiva e visiva del dinamismo e del carattere giovane dell'istituto, e desideroso quindi di imprimere una svolta, l'architetto ha curato gli ambienti della banca con un'ottica completamente nuova. Obiettivo: ricerca espressiva. L'intervento diventa quindi metafora di un concept progettuale e filosofico che, in linea con la mission aziendale che desidera avvolgere il cliente, disegna uno spazio aereo e libero, un open space che non costringe a passaggi obbligati ma accompagna.

Rompendo gli schemi precostituiti che agiscono sul rapporto cliente/azienda per preferire un dialogo piu' a misura d'uomo, se vogliamo anche piu' moderno, l'architetto costruisce non solo gli spazi della banca ma ne plasma l'immagine, conferendo a tutto il sistema una rassicurante atmosfera easy, anzi, degna del piu' celebre adagio 'less is more'. Gli ambienti si liberano dei filtri, e le schermature diventano inesistenti lastre di cristallo satinato, 'assenze materiche' che parlano del preciso desiderio di rendere gli ambienti e la complessita' spaziali permeabili.

Le postazioni di lavoro sono concepite nel rispetto delle dinamiche ergonomiche e della qualita' della luce, sia naturale che artificiale. L'arredamento, realizzato su disegno per tutte le filiali della Banca di Bologna, palesa le istanze concettuali fondanti il progetto e rispecchia sia nei dettagli esecutivi che nella scelta dei materiali, la profonda aderenza da parte del progettista alla qualita' del vivere l'ambiente. Perche' anche in questo convive la ricerca espressiva. Spazioso e dominato dalla forza immanente della luce, l'ambiente ospita le numerose postazioni di lavoro dove il cristallo satinato dei tavoli crea uno sfondo neutrale per le contemporanee sedute di design in acciaio cromato.

La pavimentazione e' realizzata in lastre di travertino romano stuccato (30 x 60), materiale profondamente espressivo che si relaziona con la tonalita' neutra delle superfici verticali. Le grandi vetrate affacciate all'esterno eliminano quel naturale filtro che esiste fra cio' che in e cio' che e' out, lasciando quindi che lo spirito accattivante del luogo invada la strada, e, di contro, che la strada con i suoi protagonisti entri. Carico di elementi da comunicare, la progettazione dell'architetto Gresleri risulta puntuale e precipua per l'aspetto formale e stimolante e accattivante dal punto di vista estetico.

Anna Magnani

Progettisti

Leggi la scheda completa del progettista oppure sfoglia direttamente gli altri progetti

Galleria immagini

0102030405