hai scelto:homeprogettisti

Piva Marco

Emozionante, fluido, funzionale.
Questo è il linguaggio con cui Marco Piva firma le proprie realizzazioni legate all'architettura, al product e all'interior design.

Viaggiatore prima ancora che progettista, sperimentatore educato all'approccio razionalista, studia e crea soluzioni progettuali intrise di liberta' stilistica e sobrieta' compositiva.

Nuove prospettive di interpretazione del progetto mutuano proprio dalla formazione accademica.

La Facolta' di Architettura di Milano guida la contestazione degli anni Settanta con iniziative volte al rifiuto degli archetipi costruttivi e alla dissacrazione di schematismi obsoleti.

La laurea, conseguita al Politecnico nel 1977, fornisce il punto di partenza per una carriera consacrata allo sviluppo di un metodo funzionale all'uso, originale nella sintassi, artefice di realta' visibili e autentiche nel panorama nazionale e internazionale.

Lo sforzo nella ricerca materica e tecnologica, il valore della differenziazione, l'innovazione progettuale sfociano nel 1978 nella fondazione dello Studiodada Associati, la cui produzione diventa una delle piu' rappresentative del periodo del Radical Design.
Gli oggetti si caricano di emozionalita' e nuova simbologia, i colori contrastano ogni intellettualismo e rigidita'.

I viaggi producono contaminazioni, le tecnologie amplificano le capacita' espressive e funzionali sia dell'architettura sia del design. Lo stupore e la ricerca si trasferiscono da contesti micro a scale macroprogettuali, abbracciando collaborazioni nel settore contract con aziende del calibro di Cassina Contract e B&B Contract. L'orizzonte progettuale si amplia di portata, interagendo con elementi di complessita' straordinaria.
La costruzione di un know how cosi' specifico viene messo a servizio di un progetto nuovo e del tutto personale.

Nel 1984 apre lo Studio Marco Piva, la cui attivita' spazia dai grandi progetti architettonici per strutture turistiche, alla progettazione d'interni, fino al disegno industriale finalizzato alla produzione di complementi per spazi a uso collettivo.

L'incessante sperimentazione rivolta all'uso dei materiali e delle tecnologie, la predilezione per accostamenti materici contrastanti ma con effetti armonici, l'estensione di determinati materiali in contesti non convenzionali, la reinterpretazione di tecniche manifatturiere tradizionali per originare procedure innovative, eleva l'approfondimento dell'industrial design a termini inediti, premiati dal 1987 al 1990 con la carica di membro del Board di Presidenza dell'ADI, l'Associazione per il Disegno Industriale.

Sempre nel 1987 Marco Piva fonda IDA, International Design Agency, interfaccia italiana per un sistema World Design Network.
Mentre dal 1988 al 1991 ricopre la carica di commissario italiano presso la Comunita' Europea per il progetto Sprint per l'innovazione e il trasferimento di tecnologie.
Con designer, sociologi ed esperti di marketing tedeschi, francesi e inglesi, costituisce EDEA (European Design Expert Association), societa' di consulenze strategiche per il design.

Sostenitore instancabile della qualita' dei servizi alberghieri, come risposta studiata e attenta alle necessita' funzionali delle strutture, Marco Piva dal 1997 al 2002 coordina Hot Group (Hotel Technologies Group), il primo gruppo interdisciplinare di aziende specializzate in tecnologie per l'hotel e il contract.

Molte esperienze di consulenza strategica nel campo del design e del contract alberghiero culminano nel 2001 con la consulenza per il settore contract di Federlegno Arredo.
Al 2002 risale la creazione di 'Atelier Design', atelier dello Studio, che si costituisce come un centro di ricerca e sviluppo per l'industrial design.
Mettendo la propria esperienza a servizio di aziende leader nella produzione di sedute, arredi, idrosanitari, lampade, stampe per laminati.
Questa notevole attivita' dal 1999 viene affiancata da ruoli di docenza in universita' e istituti di design sia in Italia sia all'estero, e dall'organizzazione di Master post laurea presso il Politecnico di Milano, la Scuola Politecnica di Design e l'Istituto Europeo di Design di Milano.


Con Designrepublic puoi pubblicare i tuoi progetti in un'area personalizzata e segnalarli alla redazione per la sezione Progetti.
Scopri come

Registrandoti riceverai una newsletter quindicinale con gli ultimi progetti inseriti, le novità, gli inviti agli eventi e ai nuovi concorsi e tanto altro ancora. Iscriviti ora!